MotoGP, Bradley Smith: “Ascolto Rossi e Lorenzo”

Bradley Smith (Getty Images)
Bradley Smith (©Getty Images)

Per Bradley Smith il campionato 2016 può essere decisivo per il suo futuro in MotoGP. Il contratto con il team Tech3 è in scadenza e per guadagnarsi una riconferma dalla Yamaha in una sella comunque importante servirà un campionato importante da parte sua.

Nel 2015 ha disputato un’ottima stagione concludendo al sesto posto della classifica con 181 punti battendo il suo compagno di squadra Pol Espargaro, fermatosi a 114 in nona posizione. Entrambi si giocheranno molto quest’anno, magari anche la chance di ambire alla sella della Yamaha ufficiale visto che sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo sono in scadenza contrattuale.

Bradley Smith commenta le novità MotoGP 2016

Il pilota inglese è stato interpellato da Autosport per parlare del 2016 e si è partiti menzionando il test di Valencia in cui sono state provate le prima novità a livello di pneumatici e centralina: “Come squadra abbiamo deciso che volevamo provare una cosa alla volta, perché non volevamo fare confusione. Ora abbiamo provato le gomme, crediamo di avere una buona base, e poi dalla Malesia inizieremo a correre con la nuova elettronica.”

Il nuovo software è stato uno dei principali punti di discussione, definito come un passo indietro da diversi piloti durante i test di Valencia. Bradley Smith non ha mai badato a queste osservazioni e ha pensato solo a provare effettivamente la moto in pista: “Ovviamente all’interno della fabbrica ci sono un sacco di persone che ascolto. “Ascolto Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, sento il loro punto di vista, ma in termini di altri piloti dipende tutto dalla moto che hanno. La Honda reagisce in modo diverso rispetto alla Ducati e Ducati rispetto alla Suzuki e Suzuki rispetto all’Aprilia, quindi cerco di non confondermi troppo o avere preconcetti”.

Bradley Smith attende con impazienza di provare la sua Yamaha nei primi test di Sepang che scatteranno tra pochi giorni. Lì si potrà rendere effettivamente conto di quali problematiche ci sono e come andranno risolte assieme al suo valido team.