Nuova Fiat Punto: gli scatti “rubati” della nuova generazione

(foto Twitter)
(foto Twitter)

 

Dal quartier generale di Fca non filtrano (ancora) dettagli, ma la “sorpresa” è stata in parte già anticipata: la Nuova Fiat Punto è stata infatti immortalata in una serie di foto che noi di Tuttomotoriweb siamo in grado di mostrarvi in anteprima.

 

Vedo e non vedo

La Nuova Fiat Punto di cui abbiamo parlato appena qualche settimana fa, con debutto programmato in Brasile nel 2016, è stata fotografata tutta “camuffata” negli Usa, ma già pronta a fare tanti chilometri nei test di pre-lancio.

Si tratta della quarta generazione del fortunato modello della Casa torinese, quella che dovrebbe tenere alti i nuovi valori del Gruppo italo-americano sostituendo il modello attuale – sul mercato da più di un decennio – e che sta tenendo alta la curiosità di tutti gli addetti ai lavori.

Com’è noto il suo progetto si chiama X6H e, dopo il lancio brasiliano, dovrebbe arrivare nel 2017 nella regione dell’APAC, in cui sarà l’India il mercato di riferimento. Ma nell’ambiente si mormora che le sue prospettive siano molto più serie e si estenderebbero anche ad altri mercati, segnatamente quello del Vecchio Continente.

Le foto lasciano intravedere una carrozzeria pesantemente camuffata da spesse coperture oscuranti e dei fanali a sviluppo verticale, probabilmente presi a “prestito” dalla Fiat Palio, mentre sono in evidenza i cerchi in lega, di generose dimensioni. Per il momento le dimensioni sembrano uguali a quelle dell’attuale modello. Ancora da confermare la notizia di “corridoio” che vorrebbe la Nuova Punto solo a 5 porte, con una lunghezza di poco superiore ai 4 metri, un’altezza di quasi 1,50 metri e un design ripreso in gran parte dalla nuova Fiat Tipo. E lo stesso vale per i rumors di una variante berlina quattro porte che dovrebbe fare la sua comparsa in alcuni mercati selezionati, in particolare quelli dove è commercializzata la Fiat Linea di cui raccoglierebbe l’eredità.

Tra le caratteristiche principali della Nuova Fiat Punto ci saranno sicuramente una buona abitabilità e un’impostazione semplice e ben rifinita degli interni, stessi valori che consentiranno di rispettare il principio “value for money” imposto da Fiat anche sulla Panda e soprattutto sulla nuova Tipo.

Quanto ai motori, pare siano previste tre unità a benzina, con la nuova famiglia del propulsore di 1.400 cc GSE (Global Small Engine) ad aprire le “porte” del listino, seguito dal 1.600 cc E-Torq e il 1.800 cc E-Torq. Nell’ipotesi dell’arrivo sul mercato europeo, è probabile anche la scelta di un 900 cc TwinAir e di combinazioni bi-fuel, o con il gpl o con il metano.