Marco Melandri: “Pantani voleva testare una moto 250”

Marco Pantani
Marco Pantani (©Getty Images)

Marco Pantani è stato un grande campione del ciclismo, ma aveva anche una passione per le moto e Marco Melandri nel giorno della presentazione del Giro d’Italia 2016 ha fatto un’interessante rivelazione.

Il pilota che ha corso anche in MotoGP e Superbike ha dichiarato quanto segue sul Pirata: “Gli sono sempre piaciute le moto: fra il ’97 e il ’98 voleva fare una prova su pista in segreto – si legge su raisport.it -. Stavano lavorando per farlo correre su una 250 da Gran Premio, ma poi è esploso il fenomeno Pantani ed è diventato impossibile fare cose di nascosto…”.

Sarebbe stato interessante vedere Marco Pantani su una moto di quelle utilizzate nel Motomondiale, anche se ovviamente non avrebbe potuto realizzare tempi importanti essendo uno sport completamente diverso da quello che praticava. Ma comunque è sempre affascinante vedere un fuoriclasse di una determinata disciplina cimentarsi in un’altra. E’ successo anche a Valentino Rossi con la Formula1, seppur si trattasse solo di test. Anche Michael Schumacher si mise alla prova con le moto nella IDM Superbike. Giusto per fare due esempi noti.

Il mondo del ciclismo è una cosa diversa, ovviamente, in cui tutto dipende dallo sforzo fisico umano e non ci sono motori di mezzo. Marco Melandri apprezza anche questo sport e non lo nasconde: “Sono un grande appassionato di ciclismo; a molti piloti piacciono le bici: anche a Pedrosa, che è piccolino e usa quella con le rotelle”. Per quanto riguarda il suo futuro ha confermato quanto annunciato ieri, ovvero che nel 2016 non correrà in Superbike: “Preferisco aspettare l’opportunità giusta – spiega – Con la Mv Agusta non è andata bene: il progetto era carino, abbiamo provato ma non siamo riusciti a mettere in ordine le cose”. Nel 2017 però il pilota ravennate dovrebbe tornare in pista.