Guarda un film porno mentre guida: una “sbandata” letale

(© Getty Images)
(© Getty Images)

 

Quello che voleva essere solo un “diversivo” al volante si è trasformato nella causa di un incidente mortale. Domenica notte sulla Interstate 75 all’altezza di Detroit, intorno alle 3.30, alcuni poliziotti hanno trovato un uomo morto poco lontano dalla sua auto e senza pantaloni. Non hanno impiegato molto tempo a capire la dinamica dell’incidente: la visione di un film porno mentre guidava gli è stata fatale.

 

Tra il tragico e l’assurdo

Clifford Ray Jones, un 58enne del Michigan, ha completamente perso il controllo della sua Toyota e ha sbandato violentemente, finché la vettura non si è ribaltata e lui, che non indossava la cintura di sicurezza, è stato catapultato fuori dall’abitacolo. Le prime ipotesi prese in considerazione dagli investigatori nel ricostruire la dinamica dell’incidente – un malore, un guasto meccanico o un’aggressione – sono state ben presto scartate: a loro dire, l’uomo stava “semplicemente” guidando seminudo mentre si masturbava guardando un film porno sul suo smartphone.

A tradirlo è stato un pericoloso mix di imprudenza e senso di onnipotenza che gli ha fatto credere di poter viaggiare senza cintura di sicurezza, tenere il volante con una sola mano e concentrarsi sul film invece di guardare la strada: tre regole infrante in un colpo solo che gli sono costate la vita.

“È una delle cose più assurde che mi siano mai capitate in tutta la mia carriera – ha dichiarato Mike Shaw, tenente della polizia dello Stato del Michigan – . Ho visto persone che mentre guidano si truccano, curano la loro igiene, leggono libri o scrivono messaggi, ma mai una cosa del genere”. “Il problema – ha aggiunto – è che ormai la gente ha così tanti dispositivi tecnologici a disposizione che spesso è più concentrata su questi che non sulla guida”. Come dargli torto?