F1: Fernando Alonso campione del mondo… per stipendio

Fernando Alonso

Fernando Alonso (© getty images)

E’ Fernando Alonso il campione assoluto della F1 del 2016… almeno in fatto di stipendi. A decretarlo è la classifica stilata da Forbes tenendo conto dei contratti dei piloti delle monoposto. Conti alla mano, lo spagnolo guadagna più di Lewis Hamilton, campione iridato degli ultimi due anni con la Mercedes, e di Sebastian Vettel, pilota Ferrari, ultimo a conquistare il titolo mondiale per 4 volte prima del britannico.

 

Cifre da capogiro

Agli occhi dei comuni mortali, gli stipendi dei fuoriclasse della F1 sembrano roba di un altro pianeta. Alonso ha firmato con la McLaren Honda un contratto “blindato” con parecchi zeri e pochi bonus legati ai risultati. Alle sue spalle, come accennato, il fuoriclasse della Mercedes e la giovane promessa di Maranello, seguiti da Nico Rosberg, Kimi Raikkonen e Jenson Button.

Scorrendo questa particolare classifica si nota anche qualche dato “curioso”: per esempio, Valtteri Bottas ha visto aumentare il suo ingaggio negli ultimi anni, al pari di Romain Grosjean, approdato al team Haas.

In fondo alla graduatoria i due piloti Sauber, mentre i colleghi Manor risultano ancora “non pervenuti”.

 

Gli stipendi 2016 dei piloti iscritti al mondiale di F1

Fernando Alonso – 36.500.000 (inclusi bonus)
Lewis Hamilton – 28.500.000
Sebastian Vettel – 27.500.000
Nico Rosberg – 16.800.000
Jenson Button – 10.600.000
Kimi Raikkonen – 6.400.000
Daniel Ricciardo – 5.000.000
Felipe Massa – 4.000.000
Nico Hulkenberg – 3.600.000
Valtteri Bottas – 3.000.000
Romain Grosjean – 2.900.000
Sergio Perez – 2.900.000
Pastor Maldonado – 2.900.000
Daniil Kvyat – 680.000
Max Verstappen – 450.000 (contratto Red Bull)
Carlos Sainz – 340.000
Felipe Nasr – 170,000
Marcus Ericsson – 170.000