MotoGP, Valentino Rossi: “L’Indonesia merita un Gran Premio”

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

Valentino Rossi prosegue il suo viaggio in Indonesia come testimonial d’eccezione della Yamaha ed è stato premiato per i suoi grandi successi a L’Mulia Resort di Bali, dove erano presenti le alte cariche della Casa di Iwata, un centinaio di giornalisti e dove sono state presentate alcune anteprime come la Yamaha Fino 125cc, la Yamaha Aerox 125cc e la Xabre 150cc.

Il campione di Tavullia è approdato in Indonesia lunedì pomeriggio e resterà ancora qualche giorno, prima di involarsi verso la Malesia, a Sepang, dove lunedì prossimo avrà inizio la prima tre giorni di test IRTA e finalmente potrà provare la nuova M1 con la centralina unica e le gomme Michelin.

“E’ la terza volta che vengo in Indonesia, la seconda volta a Bali, e venire qui regala sempre sorprese ed emozioni – ha detto Valentino Rossi -. Non solo Bali è un posto bellissimo, dove mi piacerebbe trascorrere un po’ di tempo libero, ma io sono sempre stupito dai tifosi indonesiani e dal loro benvenuto. Già in aeroporto ho incontrato centinaia di persone ad attendermi e ci hanno scortato lungo la strada per l’hotel. L’ultima volta che sono stato qui è stato nel 2013 e la passione per la MotoGP non è sicuramente diminuita!”.

Non è un mistero che Dorna e FIM stanno progettando di portare il Motomondiale in Indonesia: “Questo è sicuramente un posto in cui la MotoGP dovrebbe venire in futuro, come un ringraziamento speciale a tutti i tifosi che hanno seguito e guardato MotoGP solo in televisione finora. Dal punto di vista del business, l’Indonesia è un mercato che è piuttosto lontano da quello a cui siamo abituati in Europa. Il volume delle vendite rende Indonesia il leader di mercato per la Yamaha – ha sottolineato Valentino Rossi -, quindi abbiamo più di un motivo per pagare un tributo ai nostri amici qui,  facendo visita ogni volta che il nostro programma lo permette. La maggior parte di questi tifosi verranno anche a Sepang, tra una settimana, per partecipare alla prossima prova della MotoGP. Non vedo l’ora di vederli in Malesia e ripagare con un buon inizio di stagione”.