Carmelo Ezpeleta: “La MotoGP è materiale infiammabile”

Carmelo Ezpeleta
Carmelo Ezpeleta (© Getty Images)

Carmelo Ezpeleta ritorna sulle polemica tra valentino Rossi e Marc Marquez a pochi giorni dai primi test IRTA a Sepang. Nel giorno della presentazione della nuova Yamaha M1 il pilota di Tavullia ha dimostrato che la sconfitta subita in quel modo pesa ancora come un macigno, ma sarà compito della Dorna non permettere che certe situazioni si ripetano.

Il CEO della Dorna non condivide la tesi del biscotto, pur essendo un grande ammiratore del Dottore, e non pensa che l’organizzazione abbia commesso gravi errori. “Penso che abbiamo gestito molto bene. In una situazione del genere, non si può mai credere di aver fatto bene, ma penso che abbiamo cercato di fare quello che era doveroso”, ha detto Ezpeleta in un’intervista al ‘Marca’, confessando di aver parlato con entrambi gli atleti coinvolti. Un atto più che obbligato.

Adesso bisognerà gestire le tensioni nella stagione ormai alle porte: “Penso che la MotoGP è materiale infiammabile. E’ sempre stato così. Potete stare tranquilli e guardare una gara e in ogni caso sapere che può succedere di tutto… Quello che stiamo facendo è cambiare alcune regole e alcune cose in modo che tutto sia più chiaro. Ma non possiamo ignorare una cosa del genere quando accade”.

Carmelo Ezpeleta difende l’operato della Dorna e della FIM a spada tratta: “Il campionato appartiene alla FIM e noi lo gestiamo. “Mi ha divertito un giornalista italiano che ha detto: ‘Dov’è la FIM?’. La FIM è quello che ha deciso. C’è una direzione di gara che viene penalizzato, e se non siete d’accordo, come è accaduto in questo caso, si va ai commissari della FIM, e sono quelli che decidono”.

Ma la situazione resta ancora tesa e questo è un dato di fatto, dimostrato dalle dichiarazioni di Valentino Rossi nel giorno della presentazione della Yamaha 2016. E la decisione di non pubblicare la telemetria Honda, ora nelle mani della FIM, lascia ancora un fondo di mistero: “La FIM ha considerato non necessaria la pubblicazione perchè non aggiunge nulla e può complicare la situazione”. Ezpeleta esclude l’ipotesi biscotto: “Non credo che ci fosse un accordo tra Marquez e Lorenzo, ma è discutibile. Quando sei dalla parte del tifoso non vedi le cose in modo oggettivo. Io, sulle cose di cui sono affezionato, vedo sempre cospirazioni – ha concluso Carmelo Ezpeleta -. E’ normale quando ti interessano”.