F1, Sebastian Vettel: “La Ferrari lavora per vincere”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Sebastian Vettel nella seconda e ultima giornata di test Pirelli sul circuito francese di Paul Ricard è stato il più veloce di tutti con la Ferrari firmando il miglior tempo in 1’06″750 dopo aver percorso 134 giri. Meglio di Daniil Kvyat su Red Bull (1’06″833) e Stoffel Vandoorne (1’07″758).

Il test è cominciato in mattinata, ancora con pista bagnata (da autobotti e getti vari) e dunque è stata l’occasione per provare diversi pneumatici full-wet. Al termine di ciascun run ogni pilota doveva completare una sorta di questionario della Pirelli formulando le proprie sensazioni e giudizi sul pneumatico appena testato. Tutti i dati verranno poi analizzati in fabbrica per realizzare il nuovo pneumatico full wet che potrebbe vedere la luce intorno a metà stagione.

 

F1 test Pirelli, le parole di Sebastian Vettel

Al termine dell’odierno test, Sebastian Vettel si è concesso ai microfoni dei giornalisti per esprimere le sue sensazioni: “Girare in macchina è sempre divertente e anche utile, pure se si tratta solo di un test per gomme da bagnato. Abbiamo provato diversi elementi, tante gomme prototipo con rendimenti differenti – riporta Gazzetta.it -. E comunque è difficile dare un giudizio anche perché non sappiamo poi quale di queste mescole sarà scelto per l’utilizzo finale”.

Il pilota tedesco ha poi così risposto quando gli è stato domandato cosa pensasse dell’invito del presidente Sergio Marchionne a vincere già il gran premio inaugurale di Melbourne (Australia) il 20 marzo: “Non c’è nemmeno bisogno che ce lo chieda – ha spiegato Sebastian Vettel – tutta la squadra lavora per vincere. Siamo ambiziosi, ma anche consapevoli che l’anno scorso il divario dalla Mercedes era grande e abbiamo lavorato tanto per ridurlo. Ci sono stati dei cambiamenti e ora dobbiamo vedere che succede nei primi test, saranno cruciali per partire con il piede giusto e proseguire su quella strada. L’Australia sarà solo la prima gara, sarebbe grande vincere subito, ma l’obiettivo è fare tanti punti dappertutto”.