Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sul bagnato di Le Castellet

Vettel Raikkonen
Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen (© Getty images)

Sebastian Vettel lavora a pieno regime in vista del prossimo campionato di Formula 1: prima a Fiorano, poi in Francia, poi ritornerà a Fiorano. Il quattro volte iridato sembra intenzionato a fare la ‘quintina’ nel più breve tempo possibile.

La Ferrari F1 scalda i motori e non vede l’ora di ritornare in pista per capire a che punto è lo sviluppo della monoposto di Maranello e fin dove potrà spingersi nella lotta al titolo di Formula 1 contro la Mercedes. Ma in attesa del 22 febbraio, data di inizio della prima sessione di test ufficiali, la Rossa sarà sul circuito Le Castellet, in Francia, per due giorni di prove Pirelli sul bagnato.

Sebastian Vettel nei giorni scorsi è tornato in pista a Fiorano, ma non è stato un vero e proprio test perchè il campione tedesco ha guidato una F14-T, l’ultima monoposto utilizzata da Fernando Alonso nel 2014 prima del suo addio alla Ferrari per intraprendere la nuova avventura con McLaren. Sul circuito situato nei pressi dello stabilimento di Maranello il pilota del Cavallino ha girato per consentire ai tecnici di verificare che i dati raccolti dal vivo corrispondessero a quelli della galleria del vento e del simulatore.

Lunedì 25 e martedì 26 gennaio Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen terranno due giorni di test a Le Castellet, per collaudare le nuove gomme da pioggia marchiate Pirelli insieme a McLaren e Red Bull. Ma sulla pista francese si scenderà con la monoposto dello scorso campionato, perchè le nuove vetture potranno essere testate non prima del 22 febbraio al Montmelò, quando ci sarà la prima quattro giorni di prove ufficiali.

La Scuderia Ferrari ha reso noto che lunedì sarà Kimi Raikkonen ad affrontare il test a Le Castellet, mentre Sebastian Vettel concentrerà il suo lavoro nella seconda giornata. Come la Ferrari anche la Red Bull sarà in pista con i due piloti ufficiali Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat che si divideranno la due giorni. Per la McLaren ci sarà invece solo il collaudatore Stoffel Vandoorne, campione in carica della Gp2.

Secondo alcune indiscrezioni il driver tedesco sabato prossimo potrebbe tornare a girare sul circuito di Fiorano con la monoposto 2014, dato che il regolamento impone di poter fare dei test non ufficiali con vetture di almeno due anni. La presentazione della nuova Ferrari F1 avverrà on line uno o due giorni prima dei test in Spagna.