Mini Clubman ALL4, la trazione integrale versione ‘famiglia’

photo dal web
photo dal web

 

La Mini Clubman diventa a trazione integrale con la versione ALL4 presentata in anteprima. Dopo l’esperienza della Dakar il marchio tedesco BMW mette a disposizione un tocco di offroad anche agli automobilisti di città, che potranno godere dell’abitabilità della Clubman con la versatilità della trazione integrale con regolazione elettroidraulica.

Dal punto di vista del design poco o nulla cambia rispetto all’ultima edizione della Mini in vendita dalla scorsa estate, le dimensioni restano invariate, ma aggiunge la nuova colorazione Digital Blue metallizzato, un’efficienza migliorata e un’ottimizzazione del peso. Più che buona l’abitabilità per cinque passeggeri, il bagagliaio ha una capacità di 360 litri, impianto di climatizzazione a comando intuitivo, presenza di vari vani portaoggetti, cerchi in lega da 17 pollici, sistema di controllo della stabilità (DSC), il blocco del differenziale a controllo elettronico (EDLC) e il Performance Control.

Tra gli optional della nuova Mini Clubman ALL4 segnaliamo: cerchi da 18″ e 19″, l’assetto sportivo, il Dynamic Damper Contro (DTC), i fari a LED, il MINI Head-Up-Display, la telecamera di retromarcia, i sedili anteriori a regolazione elettrica, il tetto panoramico e la predisposizione per il gancio di traino.

La trazione integrale ALL4 servirà ad offrire un’ottimale stabilità anche sui fondi a bassa aderenza e sarà disponibile per gli allestimenti Cooper S e Cooper SD, cioè i top di gamma benzina e diesel. Stiamo parlando quindi di un quattro cilindri da 2,0 litri (Euro 6) da 192 CV e 280 Nm di coppia a 1.250 giri (300 Nm con l’overboost), con una velocità massima di 225 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km7h in 7″. La Cooper SD invece è spinta da un quattro cilindri diesel di 2,0 litri da 190 CV e 400 Nm di coppia tra i 1.750 e i 2.500 giri. La velocità massima dichiarata è di 122 km/h con uno sprint da 0 a 100 km/h in 7,2″.