MotoGP, Livio Suppo: “Honda ha sempre grandi aspettative”

Livio Suppo
Livio Suppo (© Getty Images)

Marc Marquez e Dani Pedrosa si sono dimostrati in ottima forma alla fine della stagione 2015. Il team manager HRC Livio Suppo sa che la Honda dovrà fornire una moto competitiva per rimettere le mani sul titolo mondiale passato alla Yamaha.

Inizia il conto alla rovescia in vista dei primi test IRTA del 2016. Sul circuito di Sepang dall’1 al 3 febbraio sarà fondamentale raccogliere dati e adeguare la RC213V alle nuove gomme Michelin e alla centralina unica Magneti Marelli. Livio Suppo ha un compito difficile e inedito da dover gestire, ma regna ottimismo dopo gli ultimi test dell’anno scorso.

“Il Team Repsol Honda ha sempre grandi aspettative. Ma in questa stagione tutto sarà diverso rispetto agli ultimi anni – ha detto Suppo in un’intervista a motogp.com -. Ci sono nuovi pneumatici e una nuova elettronica. Questi saranno due grandi cambiamenti. La preseason è quindi molto, molto importante per regolare correttamente la moto, per capire l’elettronica e per dare ai piloti il ​​tempo di adattarsi alle nuove gomme Michelin”.

Molto potrebbe cambiare a livello di competitività, il gap con gli inseguitori sarà certamente limato, ma Marc Marquez e dani Pedrosa hanno dato spettacolo nell’ultima parte del Motomondiale 2015 (eccezion fatta per il Gp di Valencia…). “Sì, hanno chiuso la stagione ad alto livello – ha proseguito Livio Suppo -. Abbiamo avuto problemi ad inizio stagione per trovare un buon assetto per la moto, ma alla fine della stagione erano piuttosto soddisfatti. Ci saranno molti cambiamenti, ma non vediamo l’ora di cominciare”.

L’aggressività del motore Honda non dovrebbe essere più un problema come in passato. Un piccolo difetto che può significare tanto quando si lotta sul filo dei decimi di secondo: “L’obiettivo di quest’anno è quello di avere una moto più facile da guidare – ha assicurato il team manager -. I nostri ingegneri si sono prefissi questo obietto. Sono fermamente convinto che forniranno una moto migliore”.