Valentino Rossi: “Essere competitivo ovunque, questo è l’obiettivo”

Yamaha YZR-M1 2016
Yamaha YZR-M1 2016

Yamaha ha presentato la nuova YZR-M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo per il Mondiale 2016 della MotoGP. L’evento si è aperto con le immagini della trionfante stagione 2015, poi sul palco si sono alternati Lin Jarvis, Director Managing del team di Iwata, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Per Yamaha inizia da Barcellona la nuova avventura in Top Class, dove sono stati tolti i veli alla moto del prossimo Mondiale, con cui i due campioni cercheranno di trattenere il doppio titolo di campioni del mondo. E’ stato il giorno per riepilogare l’ultimo campionato, per anticipare le difficoltà e gli obiettivi del prossimo, quando si dovranno fare i conti con la rivoluzione di gomme e centralina elettronica. Sorrisi tesi da parte di entrambi gli alfieri della Yamaha. Valentino e Lorenzo vengono prima invitati separatamente sul palco, il primo da destra, l’altro da sinistra, poi insieme per togliere il velo.

Valentino Rossi compirà 37 anni il 16 febbraio ma il campione di Tavullia sembra non avvertire il peso dell’età: “Quando diventi più vecchio cerchi di usare la tua esperienza per colmare il gap – ha detto il Dottore – ma i rivali sono fortissimi, sarà molto difficile”. Ma fino a pochi mesi fa la M1 si è dimostrata la moto più veloce del momento: “L’anima della M1 è sempre la stessa, ma anno dopo anno cambia qualcosa. Il primo test a Sepang è sempre speciale, scopri la moto… Quest’anno vedremo, si parte non da zero, ma da un altro punto con le nuove gomme e l’elettronica diverse. Sarebbe bello partire dallo stesso punto, la vittoria in Qatar”.

“Penso di aver bisogno di portare avanti una performance speciale per rimanere allo stesso livello dello scorso anno e del 2014 – ha aggiunto Valentino Rossi -. Questo è il mio obiettivo. Negli ultimi due anni sono stato praticamente ovunque competitivo. Questo è l’obiettivo. Se posso lottare per il titolo di nuovo, il tempo lo dirà”.