MotoGP, Marc Marquez: “Ho sempre voglia di podio”

Marc Marquez
Marc Marquez (© getty images)

Marc Marquez è divenuto un punto di riferimento per molti appassionati di MotoGP. Dopo tre stagioni in classe regina ha conquistato due titoli iridati e un terzo posto e nel 2016 avrà un altro difficile compito: reggere la tensione in pista dopo quanto accaduto con Valentino Rossi nella scorsa stagione.

Dopo due anni sorprendenti in Top Class Marc Marquez ha dovuto fare i conti con una Honda non proprio perfetta e con qualche errore di troppo dovuto al suo orgoglio da campione. Nonostante sia stato sempre in linea a combattere per il podio, conquistando ben cinque vittorie, pesano come un macigno le sei cadute rimediate in Argentina, in Italia, in Catalunya, in Gran Bretagna, ad Aragon e in Malesia. Quest’ultima caduta, dovuta ad una manovra un po’ troppo azzardata di Valentino Rossi, ha scatenato l’inizio di una lunga polemica che si protrarrà inevitabilmente anche nel prossimo campionato.

Il fenomeno di Cervera, in un’intervista a Speedweek.com, evita di ritornare sull’accaduto e confessa di non essersi riuscito a divertire in sella alla RC213V: “Certo che mi piace correre come prima, ma quando si vince tutto è più facile, allora si può godere ancora di più. A volte nei fine settimana del 2015 sono stato molto veloce, ma non sono riuscito a divertirmi sulla moto. Ma la mia motivazione in ogni weekend di gara è sempre la stessa, ho sempre voglia di spingere al cento per cento e di essere sul podio”.

Nulla è dato per scontato nella vita e anche se partirà con i favori del pronostico il campione della Honda sa che non sarà un’impresa facile, soprattutto dopo le ‘scottature’ dell’anno prima: “Nel 2013 e 2014 ho detto che dobbiamo goderci le vittorie, perché non si sa mai cosa succederà, l’uomo non conosce il futuro. Per ogni atleta, sia nel mondo dei motori, del calcio o qualsiasi altro sport, è molto difficile essere sempre in prima linea. L’uomo è umano e fa degli errori. Messi spesso sembra come se fosse di un altro mondo, ma ci sono anni in cui si deve combattere – ha spiegato saggiamente Marc Marquez -. Bisogna godersi il momento. Quest’anno ho imparato molto dai miei errori. In futuro potrei godere ancora di più “.