Valentino Rossi saluta su Twitter il “genio” David Bowie

David Bowie (© Getty Images)
David Bowie (© Getty Images)

La morte di David Bowie, il “duca bianco” e trasformista del rock, l’uomo che ha segnato la storia della musica degli ultimi cinquant’anni, ha sconvolto anche il mondo del motociclismo sportivo. E giusto pochi minuti fa è arrivato, via Twitter, anche il ricordo del pilota italiano Valentino Rossi.

 

L’addio al grande artista

La notizia della morte di David Bowie è stata diffusa stamattina e ha subito calamitato l’attenzione dei media di tutto il mondo. Il grande cantante britannico si è spento domenica notte circondato dai suoi familiari. Aveva 69 anni ed era da tempo malato di cancro. I suoi numerosissimi fan piangono ora la scomparsa di quello che è stato forse il più versatile genio del pop, un talento a tutto tondo che è riuscendo nella sua lunga carriera ad anticipare i cambiamenti del gusto e dei costumi dei giovani, senza confini geografici. Ma l’eco di questa grave perdita va ben oltre il mondo della musica.

David Bowie The Jean Genie”: così Valentino Rossi ha deciso di salutare il grande musicista britannico, autore di classici come “Starman” e “Space Oddity”, sul suo profilo Twitter, con un link a un commovente video di Youtube.

The Jean Genie è un brano scritto da Bowie e pubblicato nel novembre 1972 come 45 giri, con Ziggy Stardust come lato B. Primo singolo estratto da Aladdin Sane (che uscirà nell’aprile 1973 con un versione remixata del brano), è una delle canzoni più famose e apprezzate del cantante inglese, una delle più eseguite nei concerti, nonché il suo più grosso successo commerciale ottenuto fino ad allora. Oggetto di numerose cover, The Jean Genie è stata tra l’altro citata come fonte d’ispirazione dai Simple Minds.

Quello pubblicato dal Dottore è un tweet scarno e laconico, ma lascia ben intendere come anche lui fosse profondamente influenzato dalla musica di questo indimenticabile artista.