MotoGP, Casey Stoner: “Lorenzo più veloce di Valentino”

Casey Stoner (© Getty Images)
Casey Stoner (© Getty Images)

Il 30 e 31 gennaio Casey Stoner tornerà in pista per i primi due giorni di test in sella alla Ducati Desmosedici, per iniziare a familiarizzare con la nuova moto e tentare di ritornare subito competitivo per vestire i panni della wild card. Il collaudatore australiano ha commentato le schermaglie tra Valentino Rossi e Marc Marquez scoppiate in Malesia e tra i due preferisce schierarsi con Jorge Lorenzo…

In questi giorni Casey Stoner è ancora in giro per il mondo a godersi le vacanze con la famiglia, ma ben presto rivestirà la tuta da pilota per mettersi al lavoro e togliersi ancora qualche piccola soddisfazione. Due giorni di test lo attendono a Sepang per contribuire a migliorare la Rossa di Borgo Panigale e per tentare di rimettersi in gioco seppur a tempo parziale. E non esita ad esprimere giudizi su quanto successo nella scorsa stagione della MotoGP

“Valentino ha guidato un campionato fantastico, io non credo che nessuno si aspettava che corresse a quel livello fin dalla prima gara. Ma non c’è dubbio che Jorge è stato un campione degno. Jorge ha guidato meglio e ha vinto più gare”, ha detto in un’intervista pubblicata su MCN.

“Valentino ha sempre vinto i suoi campionati con un grande margine di punti o con almeno una gara d’anticipo – ha aggiunto Casey Stoner -, ma quest’anno Jorge ha avuto lo slancio per le fasi finali. Anche senza penalizzazione di Valentino a Valencia penso che Jorge avrebbe vinto il titolo ugualmente. Capisco che Valentino si sia sentito frustrato a Sepang ma ha perso la calma. Mi aspettavo di vedere un atteggiamento più saggio da un esperto. Valentino ha rovinato il suo campionato”.

Nessuna macchia, quindi, sul Gran Premio di Valencia neppure su Marc Marquez, realmente impossibilitato a sorpassare Jorge Lorenzo… “Quando un pilota veloce come Jorge trova il suo ritmo sul circuito di Valencia  – ha concluso l’australiano – è molto, molto difficile sorpassare. In cinque delle ultime nove gare a Valencia il vincitore ha comandato ogni giro”.