Raul Sanchez è il primo allievo di Marc Marquez

photo Facebook
photo Facebook

Raul Sanchez è stato uno dei 20 talenti che alcune settimane fa ha partecipato alla prima “Allianz Junior Motor Camp”, dove il campione spagnolo Marc Marquez ha elargito consigli e insegnamenti, con l’obiettivo di reclutare giovani leve da far esordire nei campionati locali, nella speranza di vederli un giorno nel Motomondiale.

Un progetto tutto iberico che sembra ricalcare le orme della VR46 Riders Academy di Valentino Rossi, sebbene questi sia molto più avanti al riguardo, avendo intrapreso prima questa importante avventura e potendo contare su un’esperienza ben più consolidata, oltre che su un Ranch da fare invidia ad ogni appassionato di due ruote.

Ma il fenomeno di Cervera ha ben compreso le potenzialità di questo progetto e lo scorso mese di novembre ha dato vita a questa iniziativa sulla pista off-road di Rufea, dove 20 ragazzi tra i dieci e i tredici anni hanno avuto la fortuna di lavorare al fianco di Marc per cinque giorni. Tra di loro è stato selezionato il giovanissimo Raul Sanchez che ora sarà seguito passo dopo passo dal pilota della Repsol Honda, come dimostra una foto postata sul profilo ufficiale Facebook del campione del mondo.

Il baby fenomeno di motocross è salito per la prima volta su una moto all’età di quattro anni ed ha partecipato alla sua prima gara due anni dopo. Raul Sanchez è già campione catalano e spagnolo di motocross nelle categorie 50 cc e 65 cc. “I miei sogni si stanno avverando grazie al sostegno che ho ricevuto da alcune persone – ha dichiarato Marc Marquez sul social network -. Ora vorrei fare la stessa cosa per Raul Sanchez e altri giovani piloti di motocross. Egli nel 2016 parteciperà nel campionato di Catalunya e Spagna di motocross e anche in qualche gara a livello europeo”.