MotoGP: Ramon Forcada rivela la “formula” di Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo e Ramon Forcada (© Getty Images)
Jorge Lorenzo e Ramon Forcada (© Getty Images)

 

Lo storico capotecnico di Jorge Lorenzo, Ramon Forcada, sa bene cos’è che rende così forte il maiorchino. Per chi l’avesse già dimenticato, nel 2015 il fuoriclasse della Yamaha ha messo a segno ben sette vittorie – e di queste ben quattro di fila – prima di aggiudicarsi l’agognato titolo iridato della MotoGP. Il tutto grazie alle sue due armi segrete (si fa per dire): la velocità e la costanza.

Gli avversari di Lorenzo non hanno potuto nulla (o quasi) contro le sue formidabili volate e la potenza della Yamaha M1, specie quando le condizioni di gara sono state a lui più favorevoli. C’è poco da discutere: le vittorie dello spagnolo sui circuiti di Jerez, Le Mans, Mugello e Barcellona sono state impressionanti.

 

Sulle orme dei Grandi

Qual è, dunque, la formula del successo di questo 28enne rampante? Ramon Forcada non ha dubbi: “Per me, a fare la differenza è il fatto che Lorenzo è molto, molto veloce fin dal primo giorno del weekend di gara. Spesso ingrana la marcia giusta già durante i test, così non deve cambiare molto il setting“, dice a colloquio con Speedweek. E scusate se è poco.

“Inoltre – aggiunge l’esperto – Jorge è un pilota molto costante. Se riesce a ottenere una certa performance, sa come mantenere quello standard nel tempo”.

Non a caso molti lo hanno paragonato a piloti del calibro di Wayne Rainey e Casey Stoner. Come ha fatto il maiorchino ad arrivare così lontano? “Per prima cosa, risultati del genere si ottengono solo grazie a una grande sicurezza di sé – osserva Forcada – . Lo si è visto a Motegi: Lorenzo sull’asciutto va quasi sempre molto bene, ma nonostante la pioggia di quel weekend non si è tirato indietro, affrontando condizioni per lui estremamente difficili”. Il risultato è noto a tutti: “Alla prima curva ha fatto un piccolo errore, ma alla seconda curva ha sorpassato Valentino”, conclude il capotecnico. Come dire: la classe non è acqua…