Fiat Topolino, possibile ritorno per la storica utilitaria

Fiat Topolino
Fiat Topolino (render by passioneautoitaliane.blogspot.it)

FCA sta pensando di proporre una versione moderna della storica Fiat Topolino, utilitaria prodotta tra il 1936 e il 1955. Nella zona di Pomigliano d’Arco, dove è presente uno stabilimento della casa automobilistica italo-americana, è stata avvistata una Panda dal passo accorciato e ciò ha indotto a pensare che potrebbe esserci un ritorno della Fiat Topolino dato che non è stato mai annunciata la volontà di realizzare una Panda più corta, anche se delle nuove versioni speciali usciranno comunque nel corso del 2016.

Ovviamente è presto per fantasticare sul ritorno della Fiat Topolino e in merito si attendono delle dichiarazioni ufficiali da parte dei vertici di FCA. Ma sicuramente sarebbe affascinante rivedere quello storico modello, realizzato in quattro diverse evoluzioni: a balestra corta, a balestra intera, 500 B e 500 C. Si tratterebbe di una nuova city car, magari a basso prezzo e dunque utile per accontentare un certo target di consumatori rivaleggiando con Smart, Toyota IQ, Peugeto 108 e Ford Fiesta sul mercato. In Europa e in Asia potrebbe avere successo.

Nel corso del 2016 sicuramente ne sapremo di più in merito al possibile ritorno di una della automobili più popolari durante e dopo la Seconda Guerra Mondiale. L’ideazione della Fiat Topolino partì da una esplicita richiesta di Benito Mussolini, il quale voleva che venisse realizzata una vettura economica che non superasse il costo di 5 mila lire. Anche Adolf Hitler ne rimase affascinato e “copiò” l’idea ordinado di costruire quella che poi è divenuta nota a tutti come Maggiolino, il cui prezzo doveva essere inferiore ai mille marchi. Vedremo se Sergio Marchionne effettivamente vorrà riproporre lo storico esemplare italiano.