Wilco Zeelenberg: “Lorenzo e Rossi avevano paura delle Michelin”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©getty images)

Il Mondiale 2016 si prospetta come un punto interrogativo per Movistar Yamaha e tutti i team della MotoGP che, dopo i primi test ufficiali di Valencia, dovranno fare i conti con le nuove gomme Michelin e la centralina unica Magneti Marelli. Il team manager di Jorge Lorenzo, Wilco Zeelenberg, parla delle prospettive del pilota maiorchino campione del mondo.

Nel corso delle prime prove con le Michelin in molti sono finiti sull’asfalto, segno che gli nuovi pneumatici richiedono uno stile di guida diverso nonostante l’azienda francese debba ancora migliorare, e non di poco, l’anteriore. Ma un dettaglio rilevante è che la Casa di Iwata ha focalizzato l’attenzione soprattutto sulla sfida per il titolo iridato 2015, lasciando in secondo piano i test Michelin.

“Entrambi i piloti erano in lotta per il campionato ed è difficile buttare tutto a mare e provare altre cose per il prossimo anno – ha spiegato Wilco Zeelenberg a Crash.net -. Non siamo stati davvero interessati agli pneumatici 2016. Ora lo siamo… I piloti avevano un po’ paura di provare, perché stavano pensando al campionato di quest’anno”.

Senza considerare che anche l’elettronica subirà una grande rivoluzione con l’ingresso della centralina unica Magneti Marelli: “C’è un sacco di lavoro da fare lì”, ha ammesso il team manager di Lorenzo. “I piloti si sono ritrovati a fare i conti con qualcosa mai provato prima. Quindi non era strano che si sentivano persi il primo giorno (dei test di valencia, ndr). Ma non appena si leggono i dati, si può vedere che cosa sta andando male – ha concluso Zeelenberg – ed ora è una questione di regolare il tutto”.