Rubano una Ferrari California, arrestati due ladri a Milano

Ferrari California
(©Getty Images)

Due ladri di auto di lusso sono stati arrestati dopo aver portato via una Ferrari California ad un imprenditore milanese, sfilandogli le chiavi dalla tasca mentre cenava in un ristorante di viale Elvezia. Gli inquirenti sono in breve tempo risaliti al 54enne Raffaele Pasqualino Dicuonzo e il 48enne Manlio Lanfranchi, uno dei quali in procinto di fuggire all’estero.

I due ladri avevano sottratto una Rossa da 200 mila euro ad un 46enne imprenditore milanese dopo averlo seguito a lungo, poi sono entrati in azione nel ristorante riuscendo a sfilargli le chiavi senza farsene accorgere. Dopo aver messo in moto la California l’hanno portata momentaneamente in un parcheggio di piazza Cardinal Ferrari, ma per loro sfortuna sono stati traditi dalle telecamere del ristorante e del parcheggio le cui immagini sono state messe a confronto.

All’interno dell’abitacolo la Polizia, che ha ritrovato la Ferrari dopo poche ore, ha rinvenuto un jammer utilizzato per schermare le auto annullando l’antifurto, un disturbatore di frequenze, due telecomandi di auto non ancora trovate, un’Audi e una Bmw, oltre agli oggetti lasciati dall’imprenditore. Tranne le  chiavi del garage che i due rapinatori avevano intascato in vista di un altro colpo. Ma il 5 dicembre Dicuonzo è stato tratto in arresto nel suo appartamento a Rozzano, mentre il complice è stato fermato ieri mattina in un’abitazione di via Pichi dove si stava preparando per fuggire in Brasile. Entrambi sono in arresto con l’accusa di furto pluriaggravato.