Pesaro: in fiamme l’autoscuola di Valentino Rossi

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

 

La notizia, a prima vista, potrebbe essere declassata a semplice fattarello di cronaca: un’attività – nella fattispecie una scuola guida – semi-distrutta da un incendio doloso non è certo un evento da prima pagina. Se non fosse che l’autoscuola in questione è entrata a suo modo nella storia del motociclismo sportivo internazionale, perché è proprio lì che una leggenda vivente come Valentino Rossi ha preso la patente.

 

Un episodio inspiegabile

L’atto vandalico ai danni della scuolaguida “Bassani”, al quartiere Loreto di Pesaro, è avvenuto ieri sera intorno alle 22.30. Qualcuno ha rovesciato a terra dei motocicli usati per le guide e ha appiccato il fuoco in Largo Madonna di Loreto. Le fiamme hanno subito avvolto un cassonetto e un motorino, e nel giro di pochi secondi si sono propagate all’androne del condominio, annerendo l’atrio e affumicando gli inquilini dei piani superiori, alcuni dei quali sono fuggiti per l’insopportabile fumo.

Grazie all’arrivo tempestivo di due autobotti dei vigili del fuoco, i danni sono stati contenuti (a parte i 4 motocicli di cui sopra e i calcinacci caduti la copertura dell’androne, il palazzo si è fortunamente “salvato”). Ora restano da sciogliere i tanti interrogativi legati a questo episodio, sul quale stanno indagando i Carabinieri. Il titolare dell’agenzia non riesce a dare una spiegazione dell’accaduto.

Al momento sembra da escludere qualsiasi nesso con Valentino Rossi e il campionato della MotoGP: si tratterebbe di un puro e semplice atto vandalico, come i tanti che ogni giorno affollano le pagine di cronaca dei giornali. Ma solo a indagini concluse si potrà escludere con certezza questa “pista”.