F1, Kimi Raikkonen: “Dobbiamo riportare il titolo a Maranello”

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (©Getty Images)

La Scuderia Ferrari non nasconde l’ambizioso progetto di sfidare e battere la Mercedes nella prossima stagione di Formula 1, dopo gli ottimi risultati raggiunti nel 2015 e il gap ormai dimezzato dalla Frecce d’Argento. Prima di lasciare Maranello per le meritate vacanze natalizie Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel parlano dell’ottimismo che regna in casa Ferrari e degli obiettivi per il 2016.

“È ovvio che, come Ferrari, sappiamo di voler vincere. Non sarà facile, perché la stessa idea ce l’hanno tante altre squadre, ma dobbiamo dare il 100% per riportare il titolo a Maranello”, ha detto il pilota finlandese sul sito Ferrari.com. “Troppo presto per dire come andrà, noi faremo del nostro meglio ma ci sono tante altre variabili. Vedremo cosa succederà, per ora possiamo solo attendere i test invernali e la prima gara”.

Le aspettative dei tifosi sono grandi e l’obiettivo è non deluderli: “La gente si aspetta sempre di più da quello che verrà. Più di quanto la squadra ha fatto quest’anno, che era già buono. Ma ogni stagione è diversa, cambiano le persone. L’atmosfera in squadra è molto bella quest’anno, rispetto a quello passato; e poi sono tutti più felici a Natale – ha concluso Kimi Raikkonen -, perché possono godersi qualche giorno di vacanza, c’è un bel clima rilassato”.

 

L’ottimismo di Seb Vettel

Sebastian Vettel sembra maggiormente ottimista in vista del prossimo campionato, dopo aver conquistato dieci podi e tre vittorie nel suo primo anno con la Rossa: “L’anno prossimo vogliamo essere competitivi contro la Mercedes, per questo motivo non posso scendere nel dettaglio rivelando i nostri segreti…”, ha detto il pilota tedesco. Dobbiamo certamente migliorare in molte aree, come aerodinamica e power unit, ma penso che i risultati di questa stagione abbiano dimostrato che siamo sulla strada giusta. Ora non ci resta che concentrarci su noi stessi”.

Ora è il momento di staccare la spina, la pausa festiva sarà breve e presto si tornerà al lavoro per allestire una stagione da campioni: “La pausa invernale è davvero breve. Dopo mesi vissuti negli alberghi credo che passerò molto tempo a casa a rilassarmi – ha concluso Vettel – e mi dedicherò principalmente alla famiglia e agli amici”.