Alex Marquez: “Abbiamo sofferto per mio fratello Marc”

Alex Marquez
Alex Marquez (getty images)

Alex Marquez analizza la sua prima stagione in Moto2, il prossimo Mondiale e quanto accaduto a suo fratello Marc a Sepang, dopo lo scontro con Valentino Rossi. “Abbiamo sofferto per quanto successo”, ha ammesso il 19enne pilota di Cervera.

Il 2015 non è stato un anno facile per nessuno dei tre membri del cosiddetto ‘Team Rufea’: stiamo parlando di Marc Marquez, Alex Marquez e Tito Rabat. Del resto Alex ha dovuto fare i conti con i problemi tipici di un esordiente in una nuova categoria. Ha chiuso 14° con 73 punti, ma per due volte è arrivato quarto, a Brno e Silverstone.

 

La prima stagione in Moto2

“Non è stato un anno facile. Ci sono stati momenti difficili che ho imparato a gestire abbastanza bene, perché alla fine abbiamo fatto un paio di gare che penso che sono stato abbastanza buone – ha raccontato il più giovane dei Marquez a Mundodeportivo.com -. Quello che ci è mancato è essere più regolarmente lì davanti. Ma la Moto2 è una categoria dove si arriva a un circuito e dal primo momento ci si sente molto bene, arrivi si un altro ed è diverso. Non è stata una stagione facile, ma restiamo ottimisti”.

Che voto assegnare alla sua prima stagione in Moto2? “Io mi darei 6.5. Ci sono state gare in cui abbiamo fatto bene, altre che abbiamo sbagliato. Questa esperienza dovrà essere d’insegnamento per il futuro. L’anno scorso sono stato campione (in Moto3, ndr), la gente mette pressione ma ho chiesto calma ed andata come è andata… Abbiamo iniziato con il piede sbagliato all’inizio dell’anno”.

Ma nella prossima stagione Alex Marquez partirà con il piede giusto fin dalla prima gara, con l’obiettivo di essere tra i primi cinque. Al suo fianco ci sarà il 21enne romano Franco Morbidelli al posto di Tito Rabat promosso in classe regina: “Sarà anche un aiuto per migliorare e migliorarsi. Da Tito ho imparato molte cose, ho imparato da lui come adattarsi a climi diversi o modificare lo stato della pista. E sono molto felice che ora approda in MotoGP”.

 

La sfida tra Marc e Valentino

Alex è stato testimone del finale di campionato in MotoGP, in cui suo fratello Marc è stato coinvolto in una diatriba con Valentino Rossi, in pista e fuori dai circuiti. “Non è stata una settimana facile. Si tratta di una questione delicata e non è quello che un pilota vuole. Quindi devi prendere questa esperienza ed estrarne il positivo dal negativo e imparare da queste cose. Marc ha vissuto una situazione difficile. Nessun pilota vorrebbe una situazione come quella che ha vissuto Marc e ora deve voltare pagina”.

Una storia che sembra quasi messa alle spalle, a meno che il silenzio non fa rumore… “Ora ha messo in archivio questa situazione ed è già vivace. E’ stato un inverno in cui non ci siamo fermati, abbiamo cercato di fare molte cose e ci riposeremo dopo Natale, dimenticheremo il mondo – ha concluso Alex Marquez -. Noi tutti a casa abbiamo sofferto per quanto successo”.