Yari Montella conquista il CEV. Paolo Simoncelli: “Crediamo nel suo talento”

Yari Montella e Paolo Simoncelli
Yari Montella e Paolo Simoncelli

Il giovane pilota salernitano Yari Montella a gennaio compirà 16 anni, ma può già vantare una vittoria nel Campionato Italiano Velocità nel 2014 con quattro vittorie su cinque gare. Dopo aver rinnovato il contratto con il team Sic/58 Squadra Corse nella prossima stagione gareggerà nel CEV Moto3, il ‘Mundialito’ del motociclismo dove nascono le future promesse del Motomondiale.

Yari Montella subito dopo la vittoria nel CIV passa con il team Sic/58 di Paolo Simoncelli e ha chiuso la stagione 2015 all’11° posto nel Campionato Italiano di Velocità di Moto3, un risultato in apparenza non esaltante, ma vista la poca esperienza in questa categoria si è dovuto adattare velocemente alla nuova moto, senza deludere le aspettative. Non per altro il team di Mister Simoncelli l’ha confermato anche per il 2016, con un ulteriore salto di categoria: infatti il giovanissimo pilota salernitano calcherà le piste del CEV Moto3, a cominciare dal prossimo mese di aprile, sul circuito di Valencia.

Sabato 12 dicembre Yari Montella ha firmato il nuovo contratto alla presenza di Paolo Simoncelli e degli sponsor in una nota struttura ricettiva di Pontecagnano, mettendo nero su bianco sul suo futuro che resta ancora da scrivere. Perchè sarà forse una delle più grandi occasioni della sua vita, quella che potrebbe consacrarlo tra le star del Motomondiale. Yari potrà familiarizzare con alcuni dei circuiti più prestigiosi al mondo: Valencia, Le Mans, Aragon, Barcellona, Algarve, Jerez de la Frontera e infine ancora a Valencia.

“Il Cev è una vetrina importante, teatro di gare fuori dal comune e palestra adatta a chi vuole maturare ed approdare nel motomondiale – ha dichiarato Paolo Simoncelli -. Yari Montella ha tutta la stoffa per riuscirci, per questo noi crediamo nel suo talento e che possa fare bene”. Adesso è tempo di prepararsi alla prossima avventura e ai test privati prestagionali. E siamo certi che presto ne vedremo delle belle…!

 

 

Luigi Ciamburro