“Valentino Rossi passa alla Ferrari”: la “bufala” fa il giro del web

Valentino Rossi (© Getty Images)
Valentino Rossi (© Getty Images)

 

Il rumour era filtrato nella giornata di ieri e, rimbalzando da un sito web all’altro, aveva pian piano assunto la consistenza dell’indiscrezione da confermare, facendo “scaldare” i (tanti) fan e i (pochi) detrattori del campionissimo della MotoGP: secondo il portale iltelegrafo.altervista.org, infatti, Valentino Rossi sarebbe pronto ad abbandonare la classe regina per approdare alle monoposto della Formula 1, e in particolare alla storica scuderia Ferrari, che in passato ha “ospitato” alcuni test del Dottore di Tavullia.

 

Un falso scoop

Valentino Rossi lascia la moto Gp – annunciava l’articolo di cui sopra, che riportiamo per dovere di cronaca – . Sarà il nuovo pilota della Ferrari.
Gli avvenimenti degli ultimi mesi e la mancate presa di posizione della Fim, che pur avendo le prove di un evidente complotto [Jorge] Lorenzo-[Marc] Marquez, non ha fatto nulla per difendere il Dottore, hanno portato Valentino Rossi a prendere una decisone che ha spiazzato tutti”.

“Rossi lascia la Yamaha, lascia il moto GP e approda in Ferrari – proseguiva la nota – . Sarà lui ad affiancare Sebastian Vettel nella lotta al titolo iridato. In un test effettuato ieri al Mugello, il nove volte campione del mondo della MotoGP ha fermato il suo cronometro a 1’15”90, abbassandolo di circa tre secondi rispetto al miglior tempo di Vettel e candidandosi come il pilota numero uno del cavallino rampante”.

Va da sé che il rumour ha fatto sognare gli appassionati delle monoposto e al tempo stesso messo in allarme i fan del Pesarese. Ma si è ben presto scoperto che la notizia era in realtà una “bufala” bell’e buona, visto anche che il 46 della Yamaha non ha mai sostenuto, nella giornata di venerdì, alcun test al Mugello.

Salvo ulteriori colpi di scena, dunque, Valentino Rossi continuerà a guidare la sua Yamaha, alla ricerca dello storico decimo titolo iridato.