MotoGP, Carmelo Ezpeleta: “Piloti nelle stesse condizioni, devono adattarsi alle novità”

Carmelo Ezpeleta
Carmelo Ezpeleta (©Getty Images)

La MotoGP per il 2016 sarà protagonista di una rivoluzione importante dato che ci sarà il passaggio dalle gomme Bridgestone a quelle Michelin e che tutte le moto monteranno la stessa centralina, quella fornita dalla Magneti Marelli. Si tratta di cambiamenti che hanno disorientato piloti e team nei primi test svolti dopo la conclusione del campionato 2015. Tanti i problemi riscontrati e le perplessità espresse.

Carmelo Ezpeleta, boss della Dorna, ha cercato di fare il punto della situazione spiegando come stanno le cose alla luce del mutamento regolamentare nella MotoGP: “Si sta lavorando per migliorare, la situazione è comunque uguale per tutti – riporta Speedweek – . Può essere che questa elettronica sia un passo all’indietro, ma non c’è stata alcuna seria lamentela contro di noi. I piloti dicono che il software è peggio rispetto a quello di fabbrica del 2015 e ciò può essere vero, ma sono tutti nelle stesse condizioni. Il nuovo software è in fase di sviluppo e per l’inizio della stagione 2016 ci sarà meno differenza. Quella attuale non è la versione finale, migliorerà molto”.

Dopo aver parlato della centralina Magneti Marelli, Carmerlo Ezpeleta ha affrontato il tema relativo agli pneumatici: “La gomma anteriore della Michelin non è buona come quella della Bridgestone, ma ci saranno progressi costanti. Dopo gli ultimi test a Jerez i piloti hanno segnalato miglioramenti. I piloti non abituati alla Bridgestone non si lamentano. Non ci sono problemi con la Michelin. Anche in questo caso dico che le gomme sono uguali per tutti. Sono fiducioso che ci saranno miglioramenti nei prossimi mesi da parte di Michelin. Piloti e squadre dovranno adattarsi”.