Formula 1, Lewis Hamilton: “Nessun problema con Nico Rosberg”

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (©Getty Images)

Lewis Hamilton si è aggiudicato il secondo titolo mondiale consecutivo con la Mercedes, terzo in carriera, vincendo la concorrenza del compagno di squadra Nico Rosberg, non tra qualche difficoltà. Il boss del team tedesco Toto Wolff al termine del Mondiale di F1 ha invitato i due atleti ad ‘abbassare i toni’, minacciando di essere pronto a sacrificare uno dei due per il bene della scuderia.

Il campione del Circus ha smentito contrasti insanabili con Rosberg, ha ribadito più volte che “non ci sono problemi” e che la rivalità tra le Frecce d’Argento “è un bene per lo sport. Abbiamo una grande energia all’interno del team. Non credo ci sia nulla di negativo”, ha ammesso il pilota inglese in un’intervista riportata da ‘Autosport’. “Non c’è niente che non possiamo fare insieme, quindi dovremo sempre comunicare come abbiamo sempre fatto e ci sapremo sempre correggere quando abbiamo avuto problemi”.

“E’ naturale che in ogni team ci si voglia assicurare che l’atmosfera resti viva, siamo una squadra vincente e noi della Mercedes vogliamo rimanere in testa il più a lungo possibile”, ha aggiunto Lewis Hamilton. Nel giorno della grande celebrazione Mercedes a Stoccarda ha poi commentato favorevolmente la sconfitta negli ultimi tre Gran Premi: “Sono sicuro che sia dipeso da una serie di cose: il grande lavoro fatto da Rosberg nel finale di stagione, poi credo che le novità della vettura si siano adattate meglio a lui  e che una volta conquistato il campionato, non mi sia certo lasciato andare, ma forse ero inconsciamente più rilassato”. Un motivo in più per tentare l’assalto ad un altro titolo iridato.