MotoGP, Nicky Hayden: “Valentino Rossi mi ha impressionato più di tutti”

Nicky Hayden
NIcky Hayden (©Getty Images)

Alla vigilia dell’ultima gara del Motomondiale Nicky Hayden, 34 anni, ha annunciato il suo addio alla MotoGP per trasferirsi nel Mondiale Superbike con la Honda Ten Kate. Il pilota texano ha calcato le piste della classe regina per ben tredici anni, girando sempre per le posizioni di vertice e conquistando un titolo mondiale nel 2006, soffiandolo a Valentino Rossi all’ultima gara.

Nelle due ultime stagioni con il passaggio al team Aspar Kentucky Kid ha forse rischiato di spegnersi, chiudendo in 16esima e 20esima posizione finale. Forse uno dei motivi che lo ha spinto a passare in SBK per tornare ad alti livelli.

Il mese scorso Hayden ha effettuato il primo test sulla sua nuova CBR1000RR Fireblade SP sul circuito di Jerez de la Frontera, mettendo a segno ben 250 giri per lavorare al meglio su tutti gli aspetti della moto: “Mi hanno detto che ho fatto un tempo che due mesi fa sarebbe stato buono per la pole. E’ chiaro che anche gli altri hanno fatto un grande passo avanti, quindi abbiamo tanto lavoro da fare. Ma sono impaziente di riprendere il mio lavoro” ha detto il rider texano al termine di quei test.

Ma inevitabile che la mente ritorni ancora alla sua carriera in MotoGP, dove ha avuto ben otto compagno di squadra diversi, imparando molto da ognuno di loro. “Potrei scrivere un libro sui miei compagni, perché ho conosciuto diverse personalità nel corso degli anni e ho imparato molto da ciascuno di essi”, ha detto Nicky in un’intervista a Crash.net.

Ma chi lo ha influenzato maggiormente? “Di sicuro Casey per la velocità, a titolo definitivo è stato incredibile. La sua capacità di trovare il limite su una pista bagnata o sporca è una cosa che non avevo mai visto prima. E Dani (Pedrosa, ndr), il modo in cui piega la moto negli angoli è incredibile. Ma penso che la persona che mi ha impressionato di più è Valentino – ha detto Nicky Hayden -. Perché ero il suo compagno di squadra per due anni ai tempi della Ducati quando era veramente a bassi livelli e poi è tornato alla ribalta, è davvero impressionante. Ha 36 anni, ​​ha tanto successo e denaro, ha tutto. Ma avere ancora la stessa passione e il fuoco è una cosa incredibile”.