Bugatti Chiron: la supercar più potente del mondo debutta a Ginevra

Bugatti Vision GT
Bugatti Vision GT

Dopo tante indiscrezioni la Bugatti ha reso noto il nome della prossima hypercar erede della Veyron. Si chiamerà Bugatti Chiron la vettura stradale più veloce e potente di sempre che, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe avvalersi di un motore W16 turbo da 8.0 litri e 1.500 CV circa ed un prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 2 milioni di euro. E nonostante nessuno l’abbia ancora vista sono già stati prenotati 100 esemplari in tutto il mondo.

Fino ad oggi sul web sono apparse alcune foto spia, ma nessuno osa immaginare le mostruose linee della supercar alsaziana. Wolfgang Dürheimer, presidente della Bugatti, ha dichiarato che la nuova “Chiron esprimerà il meglio del meglio” e avrà molto di simile alla Bugatti Vision Gran Tursimo, presentata all’ultimo Salone di Francoforte e ideata per il mondo virtuale del videogioco GT.

Il nome del nuovo bolide è un omaggio al leggendario pilota Louis Chiron, vincitore di diversi Gran Premi con la T51 negli anni Venti e Trenta del secolo scorso. “La Chiron stabilirà nuovi standard sotto ogni aspetto. Continueremo a produrre l’auto sportiva di serie più esclusiva del mondo”, ha aggiunto Dürheimer, capace di tenere testa a Hennessey e Koenigsegg. Per il momento esistono alcuni muletti sparsi nei vari continenti e impegnato in test su strada per valutare il comportamento in tutte le condizioni climatiche.

La Bugatti Chiron sarà in grado di raggiungere una velocità massima di 450 km/h con uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,3 secondi. Il telaio sarà costituito da un’evoluzione dell’attuale monoscocca in fibra di carbonio della Veyron. Potrebbe montare cerchi da 20 pollici all’anteriore e da 21 pollici al posteriore con enormi dischi da 420 mm davanti e da 400 mm dietro.

Numeri che fanno rabbrividire e che scateneranno una corsa per accaparrarsi i 500 esemplari. Perchè per il momento è prevista un’edizione limitata, ma in caso di successo i programmi potrebbero cambiare. Per vederla da vicino dovremo attendere il prossimo Salone di Ginevra in programma a marzo 2016.