MotoGP, primo test per la KTM a Valencia. Kallio: “Il livello è già alto”

Mika Kallio
Mika Kallio (Getty Images)

La KTM ha già annunciato che nel 2017 prenderà parte al campionato mondiale di MotoGP e per quell’appuntamento, più volte rinviato in passato, vuole farsi trovare pronta. Dopo l’uscita di rodaggio effettuata circa un mese fa presso il Red Bull Ring, nell’ultimo week-end nel circuito di Valencia è andato in scena il primo vero test del team austriaco in vista del debutto.

I collaudatori ufficiali della KTM RC16 MotoGP impegnati in questo test sono stati Mika Kallio a Alex Hofmann. Il primo ha 33 anni ed è finlandese, corre da cinque anni in Moto2 dopo ave vissuto due deludenti annate in MotoGP ed è reduce da una stagione molto difficile che ha concluso solo al quindicesimo posto della classifica. Il tedesco invece ha 35 anni, in seguito alla fine dell’esperienza in MotoGP con la Ducati nel 2007, ha soprattutto svolto il ruolo da collaudatore negli anni successivi e in particolare con l’Aprilia Superbike.

Per tutto il team KTM il test di Valencia è stato molto positivo. Mika Kallio si è sbilanciato mostrandosi davvero soddisfatto per il lavoro svolto: “Avevamo molti dubbi prima del test, ma adesso sono davvero felice e posso andare in vacanza con un buon feeling – riporta MotoGP.com -. Alex e la squadra avevano fatto un lavoro fantastico, non abbiamo avuto problemi e siamo già ad un livello molto alto. In ogni caso, abbiamo ancora una lunga strada da percorrere e non vedo l’ora di fare il prossimo test.”

Anche Alex Hofmann si è mostrato ottimista per il futuro e contento per i dati raccolti sul circuito spagnolo: “E’ bello sapere che stiamo andando nella giusta direzione su come migliorare la moto. Mika ha corso qui qualche settimana fa ed ha ancora una mentalità da gara. È stato in grado di girare sui tempi molto interessanti. Questo dimostra che le cose procedono per il meglio; un segnale importante per la squadra prima della pausa invernale”.