F1, Sebastian Vettel: “Felice del primo anno in Ferrari, ma ora dobbiamo prendere la Mercedes”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel e la Ferrari possono dirsi soddisfatti per la loro prima stagione insieme visto che i risultati sono stati molto positivi rispetto a un 2014 che era stato deludente per entrambe le parti. La monoposto rossa ha riguadagnato competitività e ciò ha consentito al tedesco di vincere tre gare e di chiudere al terzo posto la classifica piloti. Ovviamente, avendo un passato vincente, non ci si può accontentare di arrivare dietro alle Mercedes e dunque l’anno prossimo si punterà a lottare per il titolo.

Lo stesso Sebastian Vettel al sito ufficiale della Ferrari ha così commentato il campionato 2015 corso al volante della rossa tanto sognata fin da bambino: “Penso che si possa essere contenti per la stagione. Certo, l’ultimo passo per andare a prendere le Mercedes sarà anche il più difficile, ma se pensate a dove eravamo soltanto un anno fa, questa è stata una stagione miracolosa. Non mi viene in mente nessun altro team che abbia fatto tanti progressi in dodici mesi. Vedo tanti sorrisi nel box e per l’anno prossimo ne voglio vedere ancora di più. Perciò sono molto felice di essere arrivato in Ferrari in un anno così e di avere avuto una stagione come questa. Spero ne arrivino molte altre!”.

C’è tanto ottimismo, ma anche la consapevolezza di dover lavorare ancora molto per agguantare e superare una Mercedes che per due anni ha dominato in Formula1 e che si appresta ad essere protagonista anche nel 2016, oltre che negli anni successivi. Sebastian Vettel e la Ferrari sperando di metterle i bastoni tra le ruote tornando a vincere quel titolo piloti che manca dal 2007, quando a vincere fu Kimi Raikkonen, attuale compagno di squadra del tedesco. Il titolo costruttori manca invece dal 2008. Il Cavallino Rampante vuole tornare a correre per vincere al più presto.