F1, Nico Rosberg: “Felice, nel 2016 occhio alla Ferrari”. Lewis Hamilton: “Siamo i più forti”

Lewis Hamilton Nico Rosberg
Lewis Hamilton e Nico Rosberg (Getty Images)

Il campionato di Formula1 2015 si è concluso ad Abu Dhabi così come era iniziato a Melbourne, ovvero con una doppietta della Mercedes. Anche se oggi è stato Nico Rosberg a vincere con Lewis Hamilton, comunque campione del mondo, che si è dovuto accontentare della seconda posizione. Per il 2016 i due piloti sicuramente saranno protagonisti e chissà se la lotta per il titolo mondiale sarà più aperta di quanto visto quest’anno.

Nico Rosberg negli Emirati Arabi ha vinto il terzo gran premio consecutivo e ha qualche rimpianto per non essere stato più competitivo prima, quando aveva ancora margine per giocarsi le sue chance iridate: “Austin è stato il punto più basso della stagione, ma sono riuscito a venirne fuori e ad essere più veloce di Lewis in queste ultime gare. Sono davvero entusiasta e  vorrei che il 2016 iniziasse già domani, non mi servono le vacanze”. Il tedesco non vede l’ora di cominciare e guarda già al prossimo campionato, consapevole che il Mondiale potrebbe non essere un affare a due: “La monoposto è stata straordinaria come al solito, sono convinto che sarà così anche nel 2016 anche se bisognerà fare attenzione anche alle Ferrari, che sarà una minaccia da tenere lontana. Lewis è uno dei piloti migliori, pertanto riuscire a sconfiggerlo è una grande soddisfazione”.

Mentre Lewis Hamilton è apparso più scuro in volto per non aver vinto ad Abu Dhabi, ma la sua stagione nel complesso non può che essere ottima dato che ha vinto il titolo e tante gare: “È stata una stagione grandiosa per tutto il team – riporta Gazzetta.it – sono contento, ora andremo in vacanza ma anche oggi abbiamo fatto tutti un lavoro fantastico. Sono andati tutti al di là delle aspettative, siamo la squadra migliore e sono fiero di farne parte. Il GP di oggi? Ho fatto il possibile, ma non sono riuscito a stare davanti a Nico”.