MotoGP, Valentino Rossi: “E’ una delusione che rimane sempre lì”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi è approdato al Monza Rally Show nella speranza di divertire e divertirsi dopo il finale di campionato altamente polemico, contrassegnato indelebilmente dallo scontro con Marc Marquez e dall’intromissione di Jorge Lorenzo nella disputa.

Il Dottore ha forse perso l’ultima speranza di poter vincere il suo decimo titolo iridato in carriera, ma adesso è tempo di guardare avanti, godersi la pausa invernale e riprovarci nonostante le tante difficoltà anche nel 2016. Un’impresa di certo non facile ma neppure impossibile.

“Sono molto contento in questo week-end, mi porta sempre una grande gioia, c’è l’adrenalina della gara ma ce la possiamo giocare col sorriso, senza la tensione della MotoGP, poi c’è il team con Uccio e Brivio, c’è sempre una sfida aperta ed è sempre molto bello”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport il campione di Tavullia, che nel week-end dovrà vedersela con un campione del calibro del belga Thierry Neuville.

“Mi mettono sempre contro un forte, però sono contento perchè mi posso misurare con un pilota di livello, con un grande talento, vice campione del mondo due anni fa e tra l’altro un ragazzo simpatico, quindi dà anche gusto per fare una bella lotta – ha proseguito Valentino Rossi -. Siamo vicini, nella prima mi si è spenta, siamo partiti un po’ come le signore che vanno a fare la spesa, che parcheggiano in salita e ho perso un po’. Però nella seconda sono andato bene, anche Cairoli è andato forte”.

Impossibile sorvolare sullo stato d’animo dopo la delusione di Valencia… “Sono stati dei giorni abbastanza difficili però adesso sto bene, il peggio è passato. Rimane una grande stagione, purtroppo l’epilogo è stato triste, però rimangono delle belle soddisfazioni, quindi fare corse mi aiuta in macchina mi fa bene. E’ una delusione che sarà sempre lì – ha concluso Valentino – però ci sono delle cose anche più gravi nella vita”.