Jorge Lorenzo: “Il livello in MotoGP è alto, vincere dà soddisfazione”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo si è da poco laureato campione del mondo MotoGP 2015 e dunque è sicuramente l’uomo del momento per quanto riguarda il Motomondiale dato che ha vinto il quinto titolo della sua carriera e lo ha fatto sconfiggendo un grande rivale come Valentino Rossi. Le polemiche e le tensioni tra i due non sono mancate e probabilmente si trascineranno fino alla prossima stagione, ma nel box Yamaha sono sicuri di riuscire a tenere a bada i propri piloti per il bene comunque.

Lo spagnolo in un’intervista concessa a Fifa.com ha così commentato il suo recente traguardo: “Quando devi rimontare molti punti e alla fine arrivi all’obiettivo, assapori ancora meglio la vittoria, è più speciale. Solo stato dietro tutto l’anno e solo all’ultima gara ho preso la testa del campionato. Il livello della MotoGP è molto elevato con Valentino Rossi, Marc Marquez, Daniel Pedrosa e i due piloti Ducati (Andrea Iannone e Andrea Dovizioso, ndr), che sono molto bravi. Batterli dà una soddisfazione enorme”.

Jorge Lorenzo ha raccontato anche la sua passione per il calcio e nello specifico per il Barcellona: “Lo seguo sempre come posso, attraverso i social o in tv. Stimo molto anche Luis Enrique sin da quando era giocatore. L’epoca di Pep Guardiola è irripetibile ma Luis Enrique è stato bravo a combinare il tiki-taka con un po’ di contropiede, ha grandi meriti”. Ovviamente nella squadra catalana c’è un fenomeno di nome Lionel Messi e il pilota Yamaha ne ha parlato così: “Da tifoso dico che Messi per me è un semi-Dio, ci ha dato tantissimo, è talento puro. Potrebbe anche rilassarsi e non allenarsi, sarebbe comunque il migliore del mondo”.