Nico Rosberg a lezione di motocross, ospite d’onore al Campus di Marc Marquez

Il Mondiale di Formula 1 è ormai agli sgoccioli, manca solo il Gran Premio di Abu Dhabi in programma il 29 novembre, e Nico Rosberg può permettersi una giornata di svago sulle due ruote. Il pilota tedesco per il secondo anno consecutivo ha dovuto cedere lo scettro iridato al compagno di squadra Lewis Hamilton, nonostante una stagione esaltante dove ha collezionato cinque vittorie e nove podi. Ma non è bastato.

Quando i giochi sono ormai fatti Nico Rosberg si concede un tuffo nel mondo del motociclismo con un docente d’eccezione come Marc Marquez, che in questi giorni tiene alcune lezioni ai ragazzini sul circuito di Rufea in occasione dell’Allianz Junior Motor Camp. Questo campus di tre giorni, organizzato da Allianz Spagna e Marc Marquez, mira a sviluppare competenze motociclistiche su 20 giovani piloti da dieci a tredici anni.

Il driver della Mercedes giovedì ha effettuato qualche giro su una moto da cross con tempi abbastanza lodevoli, ma alla fine ha dovuto ammettere che le bracciano erano alquanto indolenzite, suscitando le risate del pilota di Cervera. “E’ stato bello incontrare Nico e gli sono molto grato per il sostegno e la raccolta di fondi che stiamo facendo per la Fondazione Nexe. E’ stato anche bello vedere Nico sulla moto. La prossima volta che ci incontriamo speriamo di essere sulle quattro ruote”.

Felice di esserci anche Nico Rosberg che è rimasto colpito dalla gioia dei bambini presenti al Campus: “Mi sono divertito tantissimo, l’entusiasmo dei bambini è stato davvero contagioso, hanno vero talento, ma insieme con il divertimento hanno capito che la sicurezza è una preoccupazione primaria in Formula 1 e sono stato in grado di trasmettere questo messaggio con alcuni esempi reali”. In fondo è questo il vero sport…