MotoGP, Livio Suppo: “Lorenzo ha dimostrato di essere il più veloce”

Livio Suppo
Livio Suppo (getty images)

A dieci giorni dall’ultimo e discusso Gran Premio di Valencia Livio Suppo fa un’analisi della gara e, per l’ennesima volta, respinge le accuse di chi pensa che Marc Marquez non abbia volontariamente dato fastidio a Jorge Lorenzo, al fine di facilitarne la vittoria iridata.

“Dani e Marc erano fiduciosi di poter fare una buona gara – ha detto il team principal HRC in un’intervista a Speedweek.com -. Entrambi avevano la possibilità di vincere, ma era chiaro che Jorge sarebbe stato molto forte. La sua incredibile pole position l’ha confermato. Purtroppo, le temperature erano superiori al previsto per tutto il weekend. Il risultato è stato che le mescole della Bridgestone, soprattutto al pneumatico anteriore, erano troppo morbide per le nostre caratteristiche della moto”.

Quindi nessuna speranza di poter competere con la Yamaha di Jorge Lorenzo… “Positivo è stato, naturalmente, che entrambi i piloti sono saliti sul podio e hanno lottato per la vittoria, ma purtroppo non siamo riusciti a finire la stagione al primo e secondo posto. Appena Dani ha superato Marc è andato lontano e Marc ha colpito di nuovo. Questo ha permesso a Jorge di accumulare un piccolo vantaggio”, ha sottolineato Suppo. “Dopo la gara molti non credevano che Marc non potesse superare Jorge… ma lui era semplicemente più forte di noi. Marc è un ragazzo intelligente. Per lui sarebbe stato molto meglio battere Jorge e mostrare a tutti che vuole dare solo il suo e niente altro”.

Alla fine non resta che rendere onore al vincitore della Yamaha: “Ci congratuliamo con Jorge per la sua eccellente stagione – ha aggiunto Livio Suppo -. Con sette vittorie, ha dimostrato che lui è molto veloce e costante. Ci congratuliamo anche con Valentino perché ha celebrato una grande rimonta. Da ultimo posto ha chiuso al 4° e ha fatto per tutta la stagione un ottimo lavoro. Speriamo che si chiarisca al più presto con Marc”.