Nicolò Bulega campione del CEV Moto3: “Dedico la vittoria a Valentino”

Nicolò Bulega
photo Facebook

Nicolò Bulega regala una grande soddisfazione iridata al motociclismo italiano, per di più in terra spagnola. Il 16enne pilota della VR46 Riders Academy, che il prossimo anno correrà nel mondiale Moto3 al fianco di Andrea Migno e Romano Fenati, ha conquistato il titolo grazie a un 4° e 3° posto nella gara finale di Valencia, su quella stessa pista che ha condannato ingiustamente Valentino Rossi al secondo posto.

Nicolò Bulega ha scritto una pagina di storia riuscendo a respingere gli attacchi dell’inseguitore Albert Arenas Ovejero, che ha vinto entrambe le manche, ma è rimasto dietro in classifica per 4 punti: 189 contro 185. Dal 1998, anno di fondazione del CEV, mai nessun italiano era riuscito a trionfare, ma il giovane rider romagnolo è riuscito al secondo tentativo. Appena una settimana fa aveva esordito in Moto3 come wild card, proprio al Ricardo Tormo di Valencia, in sella alla KTM dello Sky Racing Team VR46 conquistando un buon 12° posto.

“Sono senza parole. E’ stato un anno fantastico dove abbiamo lavorato benissimo e duramente – ha dichiarato Nicolò Bulega sul suo profilo Facebook -. Il fine stagione ha dell’ incredibile. Siamo andati sempre a podio a parte la penultima gara qui a Valencia ma ci sta vista la pressione che avevamo addosso. Voglio ringraziare tutto il team, la mia famiglia, gli amici che mi sono stati vicini e dedico questo campionato a Vale”.

D’altronde noi di Tuttomotoriweb avevamo fiutato il suo talento già prima dell’inizio della stagione con un’intervista esclusiva che riproponiamo QUI

 

La storia di Nicolò Bulega ripresa dal suo sito ufficiale

Figlio del pilota degli anni ’90 Davide Bulega, campione italiano della 125 Sp ed europeo della 250 GP, e team manager del team Lightspeed fino al 2007, e di Nathalie Carlini, Nicolò Bulega, ha iniziato a seguire da vicino la passione del padre e del nonno Bruno, ancora prima di camminare.

Le sue prime esperienze in pista sono state però a quattro ruote. All’età di tre anni Nicolò ha provato un go-kart sul circuito internazionale di San Pancrazio, (Parma), ma ha trovato nella Minimoto, l’anno seguente, la sua vera passione.

2007 – Nicolò partecipa al campionato italiano Minimoto nel 2007 con i colori del Team Speedy Sport e la sua è una stagione in crescendo. Da 20° nella prima gara a sesto nell’ultima.

2008 – Corre con una ZPF. 3° al 1° Memorial Bruno Bulega (il nonno) sul circuito cittadino di S’Ilario D’Enza (RE), conquista il 4° posto nel campionato e due podi nella Junior A (2T): terzo in Italia e secondo in Danimarca.

2009 – Corre da pilota ufficiale con la squadra di Stefano Zanetti, titolare della ZPF. Nelle selettive di zona B e nel Campionato regionale Nicolò, centra il bis portando a casa il primo assoluto nelle selettive di zona B e diventa Campione Regionale Emilia Romagna con una gara d’anticipo.

2010 – Primo passo verso le moto vere, corre il Campionato Italiano MiniGP 50 cc. 4° assoluto nell’italiano e terzo nel Campionato europeo di categoria. Conquista 7 podi tra Italiano e Europeo.

2011 – Campione Italiano ed Europeo MiniGP 50 cc con il team RMU

2012 – Campione Italiano 125 PreGP

2013 – Campione Italiano Pre GP 250

2014 – Entra a far parte della VR46 Riders Academy – Corre nel CEV Moto3 con il Team Calvo