Marc Marquez: “Sarò sempre pronto a dare la mano a Valentino”

Marc Marquez Test Valencia 2015
Marc Marquez (getty images)

La delusione per quanto successo nel finale di stagione è una ferita ancora aperta per Valentino Rossi e, sotto molti aspetti, non sarà rimarginabile. O forse se è vero che il tempo guarisce tutte le ferite un giorno potrebbe accadere che il Dottore e Marc Marquez si diano la mano da buoni sportivi, magari chiarendosi faccia a faccia, senza intrusioni esterne.

Da parte sua il pilota spagnolo della Honda è disposto a tendere una mano al campione di Tavullia: “Le ultime settimane e ora sono momenti difficili. Dalla Malesia non sono felice. Non mi sento bene in questa situazione. È strano quello che è successo in Malesia dopo aver vinto in Australia. È stato molto difficile rimanere concentrato a Valencia. Non sono stupido e sapevo che se non avessi vinto si sarebbe creata questa situazione – ha spiegato Marc Marquez come riporta Adnkronos -. Purtroppo, Jorge ha fatto una grande prestazione. Sono completamente in disaccordo con Valentino, che ha criticato me, Dani, Jorge, la Honda, la Dorna, la Fim… ma in futuro la mia mano sarà tesa in ogni momento per dargliela”.

A quanto pare il fenomeno di Cervera non ha perso la stima per il suo ex idolo, almeno nelle sue dichiarazioni ufficiali dinanzi alla stampa… “Credo, onestamente, che quando passerà qualche giorno o un mese, quando Valentino sarà più tempo a casa, senza stare con tanta tensione addosso, si renderà conto un po’ di tutto”, ha aggiunto Marquez.

D’altronde è impossibile negare la classe di Valentino e suo curriculum leggendario: “È l’essenza del motociclismo. Uno deve guardare verso di lui, ma anche ad altri… Ancora ho una grossa pressione interna. È una sensazione strana, ma la mia coscienza è tranquilla. Questo è molto importante per dormire. Ho dato il cento per cento in pista  – ha concluso Marc Marquez – e questo è quello che penso”.