MotoGP, Valentino Rossi: “Nel 2016 daremo l’assalto al titolo”

Valentino Rossi MotoGP Valencia 2015
Valentino Rossi (getty images)

Dopo una stagione sempre al top sulle ali dell’entusiasmo è difficile vedersi sprofondare al secondo posto, dopo che nella gara decisiva si è costretti a partire dall’ultima fila per una manovra ritenuta pericolosa ai danni di Marc Marquez. Diventa ostico accettare che le Honda non abbiano mai dato fastidio a Jorge Lorenzo in 30 giri, eppure Valentino Rossi aveva predetto tutto. Ironia della sorte o complotto spagnolo? Forse non lo sapremo mai, ma è lecito che i dubbi restino.

Stamane i piloti della MotoGP sono radunati a Valencia, in vista dei due giorni di test invernali in ottica 2016, in programma martedì e mercoledì. Bisogna già pensare alla prossima stagione, seppur sia difficile da smaltire uno smacco tale in 24 o 48 ore, anche per un campione del calibro di Valentino.

“Al momento, questa ‘zuppa’ è ancora molto calda – ha confessato il Dottore in un’intervista riportata da Speedweek.com -. Sarà importante trovare la motivazione per ridare la caccia al titolo. Ci sarà un’altra opportunità di vincere il decimo titolo. Questa storia non cambia i miei piani… Quest’anno sono stato competitivo. Ho fatto un buon lavoro. Quindi ha senso continuare nel 2016. Poi deciderò cosa fare per il 2017”.

Il prossimo anno Valentino avrà 37 anni, ma nessuna paura di sentirsi troppo anziano per la competizione: “Se si guarda alla storia umana, allora non c’è ragione apparente per cui 37 dovrebbero essere meno incisivi di 36. Un anno non fa molta differenza. Penso che il prossimo anno avrò più o meno la stessa velocità di quest’anno. Dipende molto dalle motivazioni. E dipenderà molto da come la Yamaha saprà soddisfare le gomme Michelin. Dipenderà dal modo in cui lavoriamo come squadra”.

Ma forse il nuovo regolamento potrebbe penalizzare la supremazia delle Yamaha guadagnata in questa stagione: “I primi test con la Michelin ci hanno creato qualche problema, sembra che la nostra moto non sia ben bilanciata per questo pneumatico – ha concluso Valentino Rossi -. Ma penso e spero che sia solo una questione di tempo”.

 

 

L.C.