MotoGP, Jorge Lorenzo: “Per Valentino è frustrante non aver vinto il Mondiale”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (getty images)

Jorge Lorenzo si aggiudica il quinto titolo iridato in carriera dopo la gara di Valencia e la scia di polemiche esplosa in seguito allo scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez. Ma ancora una volta il maiorchino della Yamaha perde una buona occasione per tacere e comportarsi da vero campione inserendosi nello scontro a distanza tra il Dottore e il pilota della Honda che, sotto molto aspetti, è responsabile del finale di stagione…

“Rossi è stato impressionante in termini di evoluzione come pilota, non mi stancherò mai di dire cosa ha fatto in questi ultimi due stagioni, anche quando avevano vinto tutto e all’età di 36 anni, è stato incredibile… Chiaramente ci sono piloti più giovani che sono più veloci di lui, e le statistiche lo dimostrano – ha aggiunto Lorenzo come riportato dal giornale spagnolo ‘Marca’ -. Deve essere un po’ frustrante non avere quella velocità che gli avrebbe permesso di vincere più gare e arrivare a Valencia con più vantaggio”.

Ma le dichiarazioni al vetriolo del neo campione del mondo si spingono ben oltre: “Tutte queste polemiche non sarebbero apparse se Valentino avesse avuto la velocità di Marc e la mia e se avesse vinto più gare. Con un po’ più di velocità e regolarità, senza quello che è successo a Sepang, avrebbe potuto raggiungere Valencia con un chiaro vantaggio e vincere il campionato con calma. Lui sa che ha perso l’occasione di vincere il suo decimo mondiale e che non è facile da accettare”. E aggiunge: “Forse ha perso l’ultima possibilità di diventare campione”.

Jorge Lorenzo non ritiene di essere stato aiutato da Marc Marquez nella scalata al titolo iridato, ma ritiene di aver strameritato la vittoria finale: “Alla fine vince il maggior numero di punti, ma si deve anche vedere come la stagione è andata, la velocità, le statistiche mostrano che ci meritiamo di essere campioni del mondo 2015”.