MotoGP Valencia, Andrea Iannone: “Rossi incredibile, spero non abbia ragione…”

Andrea Iannone (Getty Images)
Andrea Iannone (Getty Images)

Molti tifosi di Valentino Rossi avevano sperato anche in Andrea Iannone per tenere dietro Jorge Lorenzo, ma fin dall’inizio si è capito che il pilota Ducati non avrebbe potuto infastidire lo spagnolo e ben presto è pure caduto ritirandosi dal Gran Premio di Valencia. Per l’abruzzese questa è comunque stata una stagione positiva, conclusa al quinto posto della classifica e dimostrando di essere in grado di lottare per risultati importanti se la moto glielo consente. Vedremo se nel 2016 la scuderia di Borgo Panigale gli consentirà di lottare per obiettivi più ambiziosi, magari già il titolo.

Intanto quest’oggi al termine del GP di Valencia è stato interpellato dai microfoni di Sky Sport per esprimere la sua opinione in merito al comportamento di Marc Marquez, che sembrava non particolarmente intenzionato ad attaccare Jorge Lorenzo nonostante gli fosse stato attaccato per tutta la gara. Ciò induce a pensare che Valentino Rossi abbia ragione a parlare di complotto nei suoi confronti.

Queste le parole di Andrea Iannone: “Se ciò fosse vero, mi dispiacerebbe perché nel nostro sport non è mai esistito tutto ciò. Di solito si lotta un pilota contro l’altro e il più forte vince. Non ho visto la gara fino alla fine perché sono scivolato e sono andato a cambiarmi subito. Sinceramente aspetto di rivederla per esprimere un giudizio. Se è andata così, però mi dispiace. Credo che Vale abbia lottato tutto l’anno e ha corso un Mondiale incredibile. Comunque ha avuto un avversario sempre veloce, ma mi dispiace da italiano. Però le gare sono anche queste e speriamo non accada mai più quello che si è visto”. Tutti i tifosi della MotoGP sperano di non vedere più certe cose…