MotoGP, Marc Marquez: “In Australia ho regalato 5 punti a Valentino Rossi”

Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Terminato il Gran Premio di Valencia le polemiche hanno ripreso vita dopo circa due settimane di silenzio obbligato, creato appositamente per non creare ulteriori tensioni in vista dell’ultima e importante gara stagionale.

Valentino Rossi ha definito Marc Marquez “guardaspalle” di Jorge Lorenzo e d’altronde, pur non volendo schierarsi apertamente con il Dottore, bisogna ammettere che i due piloti spagnoli in 30 giri non hanno mai avuto un incontro ravvicinato, mai un tentativo di attacco da parte del rider Honda nei confronti dell’avversario in sella alla Yamaha.

Un dettaglio di certo non punibile dal regolamento, ma dalla morale sportiva forse sì. Marquez si sente quasi offeso nel sentirsi rinfacciare di aver agevolato l’ascesa iridata di Jorge e passa al contrattacco: “Ho sentito quello che ha detto Valentino, che ha messo in dubbio la mia gara e quella di Dani, e per me, che sono un pilota che dà sempre il 100% per vincere, è una mancanza di rispetto, un insulto, le parole di Valentino pesano molto sui tifosi, ha fatto valere il suo carisma per tutta la carriera ed è il punto di riferimento di ogni pilota – ha detto in un’intervista al ‘Marca’ -ma per me, per quella che è la mia mentalità, dire che non ho voluto vincere e che sono andato in pista per aiutare un altro pilota è offensivo perché salgo in moto sempre per vincere”.

Le giustificazioni di Marc Marquez sembrano però sterili e prive di fondamento: “Se avessi voluto fare da guardaspalle a Lorenzo avrei girato a 5 o 10 secondi da lui, non a due decimi. Sarebbe stato più semplice non correre rischi. È davvero dura sentire queste cose perché ho dato il 100%, come quando in Australia ho regalato a Rossi 5 punti – ha aggiunto il pilota della Repsol Honda -. Dire che ho fatto da tappo è un insulto, accusarmi di non dare tutto equivale a un insulto e a una mancanza di rispetto. A un pilota vincente come il sottoscritto non passa per la testa”.