MotoGP, Carlo Pernat: “Devo dare ragione a Valentino…”

Carlo Pernat (Getty Images)
Carlo Pernat (Getty Images)

Il Motomondiale 2015 si chiude con una scia di polemiche che si protrarrà ancora per molto tempo e forse senza barriere inibitorie, dato che adesso i giochi si sono conclusi. Jorge Lorenzo è il nuovo campione del mondo, ma il comportamento di Marc Marquez fa discutere il mondo intero e pare che solo gli uomini della Honda abbiano il coraggio, e il dovere, di difenderlo.

Come suo solito il manager ligure Carlo Pernat analizza questa fase finale di stagione con estrema freddezza e lucidità: “Innanzitutto complimenti a Lorenzo che ha vinto il mondiale con 7 gran premi a suo favore, è probabilmente il pilota più in forma durante l’ultimo periodo – ha dichiarato Pernat sul suo profilo Facebook -. Spendo parole per lui perchè in pista è fortissimo e soprattutto corretto con gli altri piloti, sbaglia quando fa dichiarazioni assurde alla stampa”.

Ma il vero perdente non è Valentino Rossi bensì Marc Marquez… “Devo dare ragione a Valentino quando afferma che Marquez gli ha corso contro gli ultimi 3 gran premi. Francamente oggi lo spagnolo non ha fatto un tentativo di sorpasso contro Lorenzo in 30 giri, l’unico lo ha fatto contro il compagno di squadra Pedrosa che probabilmente andava a vincere, visto che le sue gomme erano più a posto – ha proseguito Carlo Pernat -. Francamente Marquez sembrava il protettore di Lorenzo e se lo ha fatto questo era il modo peggiore. Sapete che vi dico, ha vinto il pubblico delle moto che mischiato con le sue diverse maglie alla fine hanno risolto tutto con un sorriso ed una bevuta. Ricominciamo da qui”.