MotoGP, Angel Nieto: “Rossi vs Marquez? Bisogna cambiare pagina”

Angel Nieto
Angel Nieto (getty images)

Il Gran Premio di Valencia ha preso il via dopo le mille polemiche dei giorni scorsi seguite ai fatti di Sepang. Il Motomondiale 2015 si chiude in terra spagnola, a casa dei big Marc Marquez, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, senza dimenticare i tanti altri piloti iberici presenti in MotoGP, Moto2 e Moto3, del presente e del passato. Fra questi un posto di sicuro rispetto merita Angel Nieto, vincitore di 13 titoli iridati, che analizza questo difficile week-end al Ricardo Tormo.

“Mi aspettavo un campionato di tensione, ma non con la tensione di questa settimana. Sarà un fine di stagione davvero emozionante. Lorenzo qui è molto veloce, ma anche Márquez, Pedrosa e Valentino – ha detto l’ex fuoriclasse spagnolo in un’intervista al giornale spagnolo ‘AS’ -. Immagino che Lorenzo lotterà per la vittoria e credo che se vince il GP il titolo è assicurato. Anche se le gare sono lunghe e tutto può succedere. Con la ratifica del TAS, Valentino avrà vita difficile”.

Angel Nieto spera in una gara corretta e senza tensioni, “non voglio vedere i piloti a terra. A volte le cose accadono, un pilota sbaglia e si può andare giù, ma spero che sia un grande premio pulito… Non ho parlato con lui (Marc Marquez, ndr), ma immagino che sarà dispiaciuto. Come lo sono Valentino e Lorenzo. Se ci siamo rimasti male noi immaginiamo quelli in pista”.

Il pluricampione spagnolo preferisce non commentare quanto successo in Malesia circa due settimane fa e invita a metterci una pietra sopra: “Di quello che è successo nelle ultime due settimane io non voglio fare o commenti. Che cosa è successo, è successo. Dobbiamo voltare pagina e aprire un nuovo capitolo. Voglio che tutto vada alla grande”.

E’ possibile la riconciliazione a Valencia tra Valentino e Marc? “Non so se è possibile – ha concluso Nieto -, ma è quello che vorrei in questo momento”.