MotoGP Valencia, lo zio di Marc Marquez lancia un appello ai tifosi

Fan di Marc Marquez
(getty images)

Dopo le tensioni degli ultimi giorni in pista c’è grande fermento anche tra i tifosi e gli spettatori in vista del GP di Valencia di domenica 8 novembre. Secondo la stampa spagnola potrebbero esserci tensioni al Ricardo Tormo, dove sarebbero attesi circa 1.500 tifosi di Valentino Rossi direttamente dall’Italia e senza biglietto. Una notizia che attende di essere confermata.

Ma dalla Spagna ci sono inviti alla calma e ad onorare al meglio questo sport che non ha mai conosciuto la violenza tipica degli stadi di calcio. A lanciare l’appello è Ramòn Marquez, zio di Marc Marquez e presidente del Fan Club, con una lettera pubblica diretta a tutti i tifosi che saranno a Valencia nel week-end.

“Domenica prossima si celebra il Gran Premio di Valencia, l’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP 2015. E’ stato un anno molto emozionante, con gare da ricordare in tutte e tre le categorie, con i campioni di diverse nazionalità e dove il titolo della MotoGP si deciderà domenica 8 novembre. Poco altro può desiderare un appassionato delle due ruote”.

“Nasce a Cervera nel 2010 per l’amore per lo sport e la passione che ha suscitato in noi un giovane pilota che è stato campione del mondo per quattro volte e nel quale ci identifichiamo con i suoi valori e la personalità. In questa stagione non sarà possibile per Marc lottare per il titolo all’ultimo evento del calendario, ma noi saremo a Valencia più orgogliosi che mai sostenerlo. Ma questa lettera non è rivolta esclusivamente ai fan del nostro pilota, è rivolta a tutti gli appassionati degli atleti che partecipano alla MotoGP”.

Ramon Marquez invita tutti i presenti a Cheste a comportarsi in maniera decorosa come è sempre avvenuto: “Tutti noi vogliamo godere a Valencia di un grande fine settimana, tifare i nostri piloti, la grande atmosfera che abbiamo sempre apprezzato… ma, soprattutto, non perdiamo la bussola o il rispetto per chiunque. Questo fine settimana a Cheste dimostriamo a tutti che noi siamo i migliori tifosi del mondo in questo fantastico sport del motociclismo”.