Sabine Kehm: “La moglie di Michael Schumacher non sta bene, ma prova a essere forte”

Michael Schumacher
Michael Schumacher (getty images)

Da un po’ di tempo non si hanno notizie di carattere ufficiale in merito alle reali condizioni di salute di Michael Schumacher, tenuto d’occhio e curato ogni giorno da un’equipe di specialisti nella sua villa (trasformata in una sorta di clinica) in Svizzera dopo il terribile incidente sulla pista di sci a Meribel (Francia) nel dicembre 2013. Alcune indiscrezioni spiegavano che l’ex pilota avesse un peso corporeo di soli 45 chilogrammi e che i progressi erano molto lenti. Altre hanno rivelato le spese sostenute dalla famiglia del tedesco per le cure, cioè oltre 13 milioni di euro.

Michael Schumacher sta lottando per tornare a condurre una vita più normale possibile, anche se non sarà la stessa rispetto a quella precedente all’incidente. I suoi familiari lottano insieme a lui e gli sono vicini con il loro affetto, ma ovviamente sono un po’ provati nel vedere un loro caro in simili condizioni. In particolare la moglie Corinna, della quale ha parlato la portavoce di famiglia Sabine Kehm ai microfoni del noto quotidiano tedesco Bild.

Queste sono state le sue parole: “Naturalmente, Corinna non sta bene. È una donna incredibile perché cerca di essere forte per dare tutto il sostegno possibile a Michael. Non vuole trasmettergli alcun pensiero negativo. L’unico momento in cui Corinna lascia da solo Michael Schumacher è quando va a vedere le gare di sua figlia”. La 18enne Gina Marie disputa gare di reining, disciplina ippica tipica della monta western in cui sta ottenendo un buon successo anche su scala internazionale. L’altro figlio, il 16enne Mick, vuole ripercorrere le orme del padre ed è un pilota. Vedremo dove arriverà.