Carlo Pernat: ‘Le Iene’ questa volta hanno sbagliato, chiedo scusa alla famiglia Marquez

Carlo Pernat (Getty Images)
Carlo Pernat (Getty Images)

Ad una settimana dal Gran Premio di Valencia anche ‘Le Iene’ hanno contribuito a rendere l’atmosfera della MotoGP ancora più elettrizzante, dopo la visita poco apprezzata in casa Marquez, a Cervera. I due inviati del programma Stefano Corti e Alessandro Onnis sono stati denunciati dalla famiglia del pilota spagnolo e a loro volta hanno denunciato i Marquez.

Una vicenda che ha voluto cavalcare l’onda mediatica dei fatti di Sepang, ma che sarebbe stato opportuno quantomeno rinviare ad altra data, visto che c’è già abbastanza nervosismo tra i piloti. E’ pur vero che mettere il dito nella piaga è nel Dna delle ‘Iene’ che da anni riscuotono un enorme successo. Inoltre lunedì andrà in onda un filmato inedito che svelerà quanto in parte successo in Spagna…

A fare il punto della situazione ci prova Carlo Pernat sul suo profilo Facebook: “Mi dispiace per le Jene che per me rappresenta un programma di denuncia di fatti gravi, truffe ed anche goliardate ma questa volta non sono assolutamente d’accordo sulla “visita” a casa Marquez – ha detto il manager genovese -. Per una cosa equilibrata avrebbero dovuto farlo sia a Marquez sia a Valentino per vedere come reagivano. Così è una cosa di parte e non la condivido per niente. E’ servito solamente a buttare benzina sul fuoco e non ce n’era asolutamente bisogno. Bruttissima storia”.

Carlo Pernat conclude con un messaggio di sostegno alla famiglia di Marc Marquez: “Scusate volevo aggiungere che, pur condannando il comportamento in pista di Marquez verso Valentino, mi sento in dovere di scusarmi personalmente con la famiglia spagnola per quanto è successo con ‘le iene’. I veri sportivi italiani delle due ruote non sono questi”.