MotoGP, caso Valentino Rossi-Marc Marquez: anche i piloti di F1 si esprimono

Marc Marquez Valentino Rossi
Marc Marquez e Valentino Rossi (Getty Images)

Non si placano le discussioni riguardanti l’ormai famoso scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez avvenuto nel corso del Gran Premio di Sepang. Questo argomento ce lo porteremo avanti sicuramente fino a Valencia, sede dell’ultima gara del campionato MotoGP 2015 e probabilmente anche oltre. Un fatto come quello è normale che faccia parlare molto e che scateni gli opinionisti di ogni ambito.

Anche in Formula1 c’è chi si è fatto un’idea di quanto è successo in Malesia domenica scorsa. E se Sebastian Vettel si è schierato dalla parte di Valentino Rossi difendendo la sua condotta di gara, c’è chi invece non lo ha fatto pur mostrando comunque rispetto e ammirazione per lui. Parliamo per esempio di Felipe Massa, che in merito all’episodio si è così espresso: “Sono un grande fan di Valentino, ma ha fatto un errore! – riporta Crash.net – Capisco che si è creata una grande questione politica per aiutarlo, ma guardando l’azione si vede che stava aspettando l’altro per fare la curva. Ha fatto un errore”.

Il pilota brasiliano ha comunque fiducia nella possibile rimonta del Dottore a Valencia e spiega perché: “E ‘molto più facile iniziare ultimo in moto rispetto alle auto. Hanno solo quattro moto che sono davvero migliori delle altre, così è più facile per lui recuperare. Abbiamo bisogno di vedere se Lorenzo vincerà o no, ma io continuo a pensare che Rossi può combattere”.

Nico Rosberg nei giorni precedenti alla gara aveva twittato una foto a favore di Valentino Rossi sull’accaduto ha rilasciato poche parole: “Come pilota ho un ottimo spaccato di ciò che può succedere nella tua testa, ma io non voglio commentare. Il filmato non mostra tutti i dettagli e la gente pensa questo o a quello. Non è chiaro cosa sia realmente accaduto, naturalmente Marquez è stato sfortunato ad andare giù e non è un bene”. Il tedesco nel GP di Austin è stato ‘vittima’ di una manovra simile a quella del pilota Yamaha da parte di Lewis Hamilton e non ha mancato di evidenziare il comportamento sbagliato del compagno.