Yamaha Motobot: il robot pilota al Salone di Tokyo (VIDEO)

Yamaha Motobot (foto dal Web)
Yamaha Motobot (foto dal Web)

Un robot umanoide alla guida di una moto che abbina la classifiche tecnologie “a due ruote” a quelle robotiche, con l’obiettivo di approfondire e migliorare tecniche e performance dei piloti in pista. E’ questa una delle novità più interessanti presentate dalla Yamaha al Salone di Tokyo.

Le foto che accompagnano il comunicato stampa della Casa dei tre Diapason il Motobot – così si chiama l’originale “creatura” – in sella a una sportivissima Yamaha R1M nuova di zecca da 1000cc, come quella che parteciperà alla prossima stagione del Mondiale Superbike.

 

Un progetto ambizioso

 

Nella scarna nota diffusa dalla Yamaha si legge che “il compito di controllare movimenti complessi di una moto a velocità elevate richiede una varietà di sistemi di controllo che devono funzionare con un alto grado di precisione”.

Lo scopo del progetto è anche quello di sviluppare sistemi di supporto per i piloti simili a quelli già messi a punto nel settore automobilistico, tali da rendere la guida più sicura. “Desideriamo applicare la fondamentale tecnologia e il know-how acuiqisito nel corso di questa sfida alla creazione di sistemi di supporto per il pilota e di sicurezza avanzati, e metterli al servizio delle nostre attività attuali, usandole inoltre come apripista di nuovee linee di business”, fa sapere Yamaha.

Ma c’è già chi prefigura un Campionato per le moto guidate da robot, e chissà che non sia questo il sogno dei produttori giapponesi… vedere per credere!