MotoGP, Carlo Pernat: “Marquez comportamento vergognoso, Valentino sconsiderato”

Carlo Pernat (Getty Images)
Carlo Pernat (Getty Images)

Il Mondiale più emozionante degli ultimi anni, se non della storia del Motomondiale, molto probabilmente termina a Sepang con quel contatto tra Valentino Rossi e Marc Marquez che sta facendo il giro del mondo a folle velocità. Tifosi e semplici sportivi si dividono sui giudizi, fra chi invoca un complotto da parte della Dorna (spagnola) e del duo Marquez-Lorenzo e chi rimprovera al Dottore un gesto di stizza evitabile e poco professionale per un campione del suo calibro.

Tra questi ultimi c’è anche il manager ligure Carlo Pernat, che come al solito analizza con estrema lucidità la gara malesiana: “Gran Premio inaccettabile dal punto di vista sportivo per quello che è successo. Un comportamento vergognoso da parte di Marquez che ha fatto passare Lorenzo senza battere ciglio e poi ha fatto sorpassi impossibili e pericolosi per far perdere il tempo a Valentino rischiando di farlo cadere più di una volta”, ha esordito Pernat sul suo profilo Facebook.

Ma il pesarese è altrettanto colpevole per il suo ‘fallo’ di reazione: “Altrettanto inaccettabile quello che ha fatto Valentino reagendo in un modo sconsiderato. Il vero errore lo ha fatto la direzione gara che con 62 monitor a disposizione poteva prendere una decisione dopo tre giri dal fattaccio. Bastava decidere se una bandiera nera, per me eccessiva, o un ride-through a carico di Valentino e tutto era a posto – ha proseguito Carlo Pernat -. Zero punti per Marquez per la scorretta guida per far perdere il gran premio a Valentino e tutto era a posto. Questo ho detto in conferenza stampa e mi hanno dato ragione sia Lorenzo che Pedrosa. Comunque una brutta pagina del nostro sport e probabilmente tutti hanno capito che lo spagnolo Marquez è tutto il contrario di quello che voleva far credere di essere. Ciò non toglie che Vale ha fatto malissimo anche se esasperato. Mi ricorda Zidane con Materazzi”.